Maldini punge, Elliott in silenzio: le molte anime del nuovo Milan

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport viene fatto un approfondimento sul momento attuale che sta attraversando il Milan tra le varie vicissitudini societarie

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME NEWS MILAN – Dalle pagine della Gazzetta dello Sport viene fatto un approfondimento sul momento attuale che sta attraversando il Milan tra le varie vicissitudini societarie. Le recenti interviste rilasciate dal CFO rossonero Zvonimir Boban e dal Dt Paolo Maldini non possono lasciare tranquilli i tifosi del Milan perché mostrano come all’interno della società ci siano pareri apertamente contrastanti sugli intenti futuri del club di via Aldo Rossi.

Alle parole dell’ex numero 3 rossonero rilasciate un paio di giorni fa a Sky, in cui ribadiva la volontà di non voler e poter aspettare 10 anni per rivedere il Milan ai vertici, risponderà forse domani l’amministratore delegato Ivan Gazidis che si concederà per circa 15-20 minuti al termine dell’assemblea dei piccoli azionisti, in cui verrà approvato il rosso di bilancio (-146 milioni) dell’annata 2018-19.

Gennaio si avvicina velocemente, ma il mercato rimane un grosso punto di domanda. La parte tecnico-sportiva della dirigenza vorrebbe, e avrebbe già voluto farlo in estate, inserire alcuni elementi di esperienza nella rosa. Ma Elliott non ha dato le garanzie economiche per il colpo finale – vedi caso Correa – e anche a gennaio potrebbe opporsi visti anche i numeri del bilancio fatti registrare. Insomma, anche nella sessione di riparazione il Milan potrebbe cercare di puntellare con qualche investimento mirato e dal costo minimo.

Intanto, Pioli cercherà di fare più punti possibili. Partendo da Roma dove oggi si affrontano i giallorossi di Fonseca: queste le probabili scelte del tecnico emiliano>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy