Maldini, guarda quante Bandiere in società

Tanti giocatori dopo aver lasciato il calcio giocato sono entrati a far parte della società che li ha resi grandi. Il Milan aspetta Maldini.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Chi ha fatto la storia di un club è giusto che abbia un importantissimo riconoscimento. Paolo Maldini, finora, è rimasto fuori dal Milan, probabilmente per lo stesso motivo per cui non ci sta rientrando ora: vuole avere potere decisionale illimitato, una sorta di assolutismo. Ovviamente non è possibile, né ora né mai. Eppure Maldini non ha più esperienza di tante altre Bandiere che hanno ruoli anche non di primo piano all’interno di molte società.

Guardando dall’altra parte del Naviglio, per esempio, il ruolo di Javier Zanetti è molto prestigio, ma non con particolari compiti decisionali: è vice-presidente dell’Inter a vita. Stesso discorso per Pavel Nedved alla Juventus, sottolinea il Corriere dello Sport. Alla Roma la Bandiera è Bruno Conti, che dopo essere stato responsabile del settore giovanile e dell’area tecnica adesso è semplicemente un ambasciatore. Restando a Roma, la Lazio ha in Angelo Peruzzi il suo club manager. Stesso ruolo che Marco Di Vaio ricopre a Bologna, in attesa di diventare direttore sportivo. Infine il Torino ha Antonio Comi come direttore generale.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Berlusconi è stato dimesso dalla clinica di New York

Verso Chiasso-Milan: test per Vangioni, davanti tridente pesante

Milan, ecco chi è esploso dopo un infortunio di un compagno

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy