Kalinic e André Silva, ora spuntano tante pretendenti

Kalinic conteso tra le tre squadre di Istanbul, ma solo in prestito e i rossoneri voglio far cassa. André Silva piace in Premier e in Ligue 1.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Quando è arrivato in rossonero, Nikola Kalinic ha subito sottolineato come per lui fosse un sogno che si realizzava, visto che da sempre era tifoso del Milan. Frasi di circostanza come di solito? No, da piccolino Kalinic aveva la stanza tappezzata di poster rossoneri. Dopo un anno, però, il sogno potrebbe essersi trasformato in incubo: 41 presenze e solo 6 gol. Ha scelto la numero 7 di Andriy Shevchenko, ma non è riuscito a seguirne le orme. La cessione, scrive La Gazzetta dello Sport, sembra la strada più facilmente percorribile. Ma a quanto pare Kalinic non sembra essere in grado di fornire neanche un contributo economico, visto che tutte le squadre che si sono interessate lo hanno fatto per il prestito. Tutte da Istanbul: Galatasaray, Fenerbahce e Besiktas. Tutte si sono fatte avanti con l’agente del croato, ma ancora non con il Milan. Però i rossoneri vogliono far cassa.

Se la ricca offerta del Siviglia ha già ricevuto le prime smentite, l’interesse turco trova invece alcune conferme. Ecco perchè, se a queste condizioni è difficile che si possa portare avanti la trattativa, non è detto che almeno uno dei tre club non possa decidere di pagare la cifra richiesta dal Milan. Difficile rientrare di tutti i 25 milioni spesi un anno fa, ma a Casa Milan vogliono restare su quelle cifre: circa 20 milioni. Offerte di questo tipo però arrivano solo dalla Cina, destinazione che Kalinic ha già rifiutato e che è pronto a rifiutare ancora. A dire il vero Nikola non vorrebbe andare neanche in Turchia: lui vorrebbe restare in rossonero. Sogna un riscatto che potrebbe iniziare già al Mondiale.

Eppure i numeri non vanno in suo aiuto: nel 2018 ha segnato solo due gol e da dicembre ad aprile nessuno. Difficile immaginare un exploit in Russia, così come è difficile che Gennaro Gattuso ci punti ancora il prossimo anno. Stesso discorso si può fare per André Silva e Carlos Bacca, gli altri due centravanti che potrebbero lasciare il Milan. Il colombiano vuole tornare al Villarreal, che però vuole lo sconto. Trattativa in corso. Per Silva sembra invece che Monaco e Wolverhampton abbiano offerto 40 milioni, ma il Milan non sembra intenzionato a farlo andare via se non in prestito (al contrario di Kalinic). Per quanto riguarda gli acquisti, tutto dipenderà dalla decisione UEFA: in caso di esito positivo il Milan punterebbe tutto su Alvaro Morata, in caso contrario ci sarebbe da ridimensionarsi. È anche per questo che Mirabelli è in Russia a caccia di talenti…

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy