Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NAZIONALE

Tuttosport – Donnarumma, fischi indecenti: amaro ritorno a San Siro

Gianluigi Donnarumma (portiere PSG) qui durante Italia-Spagna 1-2 di Nations League | News (Getty Images)

Gianluigi Donnarumma subissato di fischi in occasione di Italia-Spagna, semifinale di Nations League. La ricostruzione del quotidiano torinese

Daniele Triolo

'Tuttosport' oggi in edicola ha parlato di Gianluigi Donnarumma, che, ieri sera, ha giocato per la prima volta a 'San Siro' dopo il suo addio, giunto in estate, al Milan. Lettura delle formazioni dolorosa per il portiere, titolare in occasione di Italia-Spagna, semifinale di Nations League. All'annuncio della lista degli Azzurri, infatti, il 'buu' dei "milanisti traditi" (così li ha apostrofati l'autore dell'articolo, Stefano Salandin) ha sepolto il suo nome.

Uno striscione ostile nei confronti di Donnarumma, comparso vicino l'albergo che ospitava la Nazionale Italiana, aveva caratterizzato la vigilia della partita. Il portiere, poi, iniziata la partita, ha ricevuto, per il quotidiano torinese, "beceri, indecenti comportamenti". Oltretutto il pubblico italiano ha anche fischiato l'inno della Spagna. "Fischi beceri e cialtroni - li ha definiti il collega -: pesanti, stupidi e insistiti".

"Quando ci si renderà conto che il problema non sta negli stadi, ma nel clima becero e ignorante che attraversa il Paese, sarà comunque sempre troppo tardi", il suo commento sulla questione. Tornando, però, a Donnarumma, va considerato come, durante il riscaldamento, per lui ci sia stato qualche timido fischio. Poi, durante la partita, altri tifosi lo hanno fischiato ogni volta che il pallone gli tornava anche solo tra i piedi.

Che l'accoglienza del suo ex pubblico, quello di 'San Siro', gli abbia pesato è parso evidente quando, al 18', ha rischiato di mandare in porta con una papera un tiro abbordabile di Marcos Alonso. Il pallone, finito prima sul palo, è stato spazzato via da Leonardo Bonucci. E Sergio Busquets ha persino rincuorato il portiere azzurro. Solo nella ripresa i fischi si sono tramutati in applausi, quando ha fatto un paio di interventi decisivi per scongiurare il terzo gol iberico.

Donnarumma, frastornato, ha avuto l'incoraggiamento dai compagni a ripartire subito. Tanto la contestazione non sarebbe di certo finita ... Milan, un colpo da Champions League per la difesa? Le ultime >>>

tutte le notizie di