Il 2021 del Milan: meno punti e gol, travolto dalle big | Serie A News

Il Milan ha iniziato il 2021 non propriamente come aveva finito l’anno precedente. I rossoneri non stanno mantenendo quello straordinario rendimento

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli AC Milan

Milan, che succede? Nel 2021 involuzione preoccupante

 

La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina, parlando del Milan di Stefano Pioli, ha fatto notare come il Diavolo degli ultimi tempi tutto sembri fuorché la squadra spettacolare vista nel 2020. I rossoneri, infatti, hanno iniziato il 2021 come peggio non avrebbero potuto.

Il Milan è diventato Campione d’Inverno il giorno in cui è stato travolto, 0-3, a ‘San Siro‘ dall’Atalanta. Laddove non è più sembrato essere, si legge sulla ‘rosea‘, “quella locomotiva gioiosa e sbuffante di qualche mese prima”. La media-punti per partita dei rossoneri è drasticamente scesa nel nuovo anno, da 2,25 a 1,41, calcolando tutte le competizioni in cui il Diavolo è impegnato.

In Serie A è di 1,67. Nel 2021, non va dimenticato, sono già arrivate 5 sconfitte, quando, invece, in tutto l’arco del 2020, erano state appena 3. E sono diminuiti anche i gol fatti, che sono scesi da 27 a 16. Il Milan, insomma, ha perso il suo ‘tocco magico’ anche in attacco. Gli ultimi gol su azione sono arrivati in Milan-Crotone 4-0 dello scorso 7 febbraio. Poi la serie nera, contro Spezia e Inter in campionato e Stella Rossa (un autogol e un rigore) in Europa League.

Il Milan ha perso brillantezza e la fluidità del gioco non convince più molto. La squadra rossonera, secondo ‘La Gazzetta dello Sport‘, è diventata prevedibile ed ora non può più permettersi altri passi falsi. Né in Europa League, considerata comunque una strada per strappare il pass per la prossima Champions, né, tanto meno, in campionato, dove ancora nulla realisticamente è perduto. Crisi Romagnoli, Maldini individua il sostituto. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy