Ibrahimovic è sempre il centro di gravità del Milan di Pioli

Ibrahimovic è sempre il centro di gravità del Milan di Pioli

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Zlatan Ibrahimovic, attaccante rossonero, in campo per 40′ ieri pomeriggio, a Milanello, nell’amichevole contro il Novara

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic Milan-Novara

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – ‘Tuttosport‘ oggi in edicola ha analizzato, nel dettaglio, la prestazione di Zlatan Ibrahimovic contro il Novara. Ieri pomeriggio, infatti, il bomber svedese, nonostante i pochi allenamenti in gruppo nelle gambe, è sceso in campo a Milanello nell’amichevole contro la squadra piemontese.

Stefano Pioli, di fatto, ha ritrovato un Ibrahimovic molto simile a quello che aveva lasciato un mese fa, al termine di Milan-Cagliari a ‘San Siro‘. Ibra ha giocato due mini-tempi su tre contro il Novara, per un totale di 40′ complessivi, da terminale offensivo nell’ormai canonico 4-2-3-1 proposto dal tecnico rossonero.

Zlatan è stato il solito catalizzatore di palloni. Non li ha aspettati, però, in area di rigore, bensì è arretrato per andarseli a prendere, come fosse un regista offensivo. Un modo di giocare che, a ben vedere, ha caratterizzato i suoi mesi post-lockdown in maglia rossonera.

Ibrahimovic, come al solito, ha evidenziato il quotidiano torinese, è stato un martello continuo per i compagni, senza alcuna distinzione di anzianità. Ha guardato male chi non gli serviva il pallone nella maniera più appropriata, ha incoraggiato i giovani e spronato tutta la squadra. Evidente la sua arrabbiatura al termine del primo mini-tempo, con il Novara avanti 0-2.

Ibra, quindi, ha spedito subito in gol Lucas Paquetá alla ripresa delle ostilità. Il gol del pareggio momentaneo, firmato da Diego Laxalt, ha rasserenato tutti in casa rossonera. Tutti fuorché Zlatan. Già, perché Ibrahimovic ha alzato il livello del suo gioco, è divenuto più incisivo in area di rigore e ha sfiorato di tacco un gol, su cross di Pierre Kalulu, che sarebbe stato da applausi a scena aperta.

Il centravanti scandinavo è poi uscito sul 2-2, lasciando il campo a Luan Capanni e la fascia di capitano a Franck Kessié. Dalla panchina ha visto il Milan segnare due gol e vincere il match. Al termine della partita, poi, da affermata star hollywoodiana, Ibra si è concesso a tante foto con i calciatori del Novara, felicissimi, malgrado il risultato, di riuscire a portare a casa con uno scatto con il fortissimo attaccante del Diavolo.

LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI DI IBRA ALLA VIGILIA DELLA STAGIONE ROSSONERA >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy