Higuain sveglia il Milan, esordio vincente

Higuain sveglia il Milan, esordio vincente

Contro i lussemburghesi del Dudelange, Gattuso manda in campo le riserva, ma decide Higuain. Palo di Borini. Rossoneri primi nel girone.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno? Sicuramente mezzo pieno se si considera che ancora una volta il processo di inserimento di Gonzalo Higuain ha subito un’accelerata importante. Certo, nessuna grande novità, ma resta comunque un fattore positivo. Il Pipita anche ieri ha trovato la via del gol, ma soprattutto ha avuto molte occasioni, trovandosi nel migliore dei modi con i compagni. I rossoneri anche ieri contro il modesto Dudelange hanno dato l’idea di essere una squadra in crescita, considerando anche le tante riserve in campo. Nessun particolare entusiasmo per un 1-0 striminzito, ma intanto sono 3 punti e il Milan è primo da solo nel girone di Europa League.

Per il Pipita secondo gol consecutivo dopo quello realizzato contro il Cagliari domenica sera. Stavolta non è frutto di un rimpallo, ma è stato costruito coscientemente dal Milan. Ora per lui sono 11 gol in 24 partite. Facile contro i lussemburghesi? Non proprio. Per un’ora di gioco, il risultato è stato 0-0 e il pubblico accorso in massa convinto di assistere solo a dello spettacolo regalato dal Milan ha preso coraggio, applaudendo per calci d’angolo, contrasti e parate. Nel secondo tempo sono diverse le occasioni da gol per i rossoneri, che riescono ad aprire il campo. Buona la prova di Samu Castillejo, palo per Fabio Borini. E se nel primo tempo l’intesa tra Higuain e compagni non era stata delle migliori, rendendo il Pipita un po’ sconsolato, tutto è cambiato nella ripresa, con l’argentino che ha ritrovato il sorriso, scrive La Gazzetta dello Sport.

Ciò che è mancata al Milan è stata soprattutto la velocità. Sia nei passaggi, che nelle conclusioni quando Tiemoue Bakayoko o José Mauri hanno tentato di inserirsi palla al piede. Pochi tiri dalla distanza e calci piazzati non sfruttati a dovere, come da consuetudine. Tuttavia, alcune connessioni scarse vanno anche capite: il Milan messo in campo ieri da Gennaro Gattuso è di fatto la squadra delle riserve, con giocatori che non vedevano il campo da mesi. Gli unici due titolari collaudati erano Alessio Romagnoli, sempre più capitano e leader, e appunto Higuain, capace di svegliare il Milan anche in una serata che in altre occasioni forse sarebbe andata lemme lemme verso lo 0-0 finale… Clicca qui per leggere le dichiarazioni post-gara di Rino!

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy