Donnarumma, un anno da ‘grande’ per il golden boy del Milan

Gianluigi Donnarumma ritrova il Sassuolo, contro cui debuttò 12 mesi fa: lanciato da Sinisa Mihajlovic e poi da Giampiero Ventura, a febbraio il rinnovo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Come ricordato questa mattina dal ‘Corriere dello Sport – Stadio’, era il 25 ottobre 2015 quando l’altoparlante di ‘San Siro’ annunciò che, in Milan-Sassuolo, avrebbe giocato titolare il giovanissimo Gianluigi Donnarumma, scelto da Sinisa Mihajlovic come titolare al posto del destituito spagnolo Diego López. Il tempo ha dato ragione al tecnico serbo: la sensazione è che Mihajlovic rimanga nella storia per essere stato colui il quale ha fatto debuttare Donnarumma.

Sono trascorsi quasi 12 mesi da quel giorno, e Donnarumma, oggi, è il gioiello più brillante del Milan. Il giocatore che vale di più sul mercato, appetito dai più grandi club europei, con un talento fuori dal comune: dal gran fisico ma, soprattutto, dal carattere concreto e poco propenso agli svolazzi. In questo periodo, Donnarumma ha dimostrato non soltanto di sapere reggere la pressione di un ruolo particolare come il portiere, ma di non sapersi deprimere per un errore, come gli successe esattamente in quel Milan-Sassuolo di un anno fa, quando Domenico Berardi, su punizione, gli fece gol sul suo palo.

Da lì, 14 match conclusi a porta inviolata su 37 disputati, vale a dire nel 38% dei casi. Nel frattempo, ha ricordato il ‘CorSport’, dopo essere diventato il più giovane esordiente nell’Italia Under 21, ‘Gigio’ è stato lanciato anche da Giampiero Ventura nella Nazionale maggiore: impossibile passare inosservati. Di lui, Adriano Galliani ha detto che “alla sua età è il miglior portiere al mondo, ma non in assoluto. Deve lavorare molto per diventare come Manuel Neuer”; il Milan vuole assolutamente trattenerlo a Milano, e blindarlo presto con un nuovo contratto: a febbraio, quando diventerà maggiorenne, siglerà un rinnovo per cinque anni con il club di Via Aldo Rossi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Calciomercato Milan: Ginter interessa, ma c’è un problema

Suso: “Diventeremo una grande squadra. Voglio segnare a San Siro”

Tabù Sassuolo: tutte le bestie nere e i fantasmi del Milan

Baby Locatelli cresce: ecco le cinque cose che non sapete su di lui

Raiola: “Cinesi? Meglio quelli dell’Inter. Balo è un fenomeno. E Donnarumma…”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Google Plus

Su Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy