Donnarumma prende tempo, il Milan spinge per il sì

Donnarumma prende tempo, il Milan spinge per il sì

Ieri vertice a Montecarlo tra i Raiola e la famiglia Donnarumma. C’è l’ipotesi rinvio. I rossoneri, allora, sondano anche Reina per il Piano B.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il Milan è stanco di aspettare, vuole la risposta di Gianluigi Donnarumma, che dovrebbe arrivare tra oggi e domani. Ecco perché quando ieri si è saputo del vertice a Montecarlo tra la famiglia Donnarumma e Mino Raiola un po’ l’ansia è aumentata. Ogni passaggio, scrive La Gazzetta dello Sport, è diventato fondamentale in questa trattativa e i protagonisti sembrano voler respingere la pressione mediatica. Raiola vuole tutelare il proprio assistito, ma tutto ciò non è compatibile con il pressing esercitato dal Milan.

Negli ultimi giorni non si sono fatti particolari passi avanti nella trattativa, visto che Raiola continua a chiedere una clausola che in via Aldo Rossi non hanno intenzione di inserire. Anche Yonghong Li è impaziente, in Cina, di avere buone notizie. I trabocchetti, però, sono dietro l’angolo. Il vertice di ieri potrebbe essere stato l’atto finale di un confronto del team Donnarumma, prima di dare la risposta. Domani Gigio partirà con l’Under 21, ecco perché è stato ritenuto importante passare una giornata di relax. Il Milan invece è convinto si sia delineata la risposta all’offerta da 4 milioni più bonus per cinque anni. L’ingaggio in realtà non è mai stato un problema, l’unico dubbio consisteva nella clausola su una futura rivendita in caso di mancata qualificazione alla Champions League.

L’ipotesi di un altro rinvio, comunque, va presa in considerazione. Allora sembra che Massimiliano Mirabelli sia già a caccia di un eventuale Piano B: un portiere che possa far sedere Gigio in panchina nel caso non rinnovasse entro il raduno. Il primo nome sulla lista, attualmente, è Pepe Reina, estremo difensore del Napoli. La sua conferma con i partenopei è in discussione visti i problemi sorti con Aurelio De Laurentiis. Per ora solo sondaggi rossoneri, ma il clan Donnarumma non apprezza.

Eppure proprio Gigio ha di recente confessato di star cercando casa a Milano, visto il suo stretto rapporto con il Milan e la voglia di restare in rossonero. Insomma, aperture importanti e confessioni altrettanto importanti. I ritardi, evidentemente, non dipendono da lui. Anche perché sulla trattativa si è detto sereno, visto che tutte le parti in causa conoscono perfettamente la sua volontà. L’ottimismo, dunque, prevale.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Buffon: “Donnarumma? Ho parlato con lui, ha bisogno di serenità”

Ravelli: “Ora un’altra punta e un centrocampista. Su Donnarumma…”

Plizzari, il baby para rigori: il futuro è suo ma Donnarumma..

SEGUICI SU: Facebook///Twitter///Instagram///Google Plus///Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy