Diritti tv esteri: la Serie A punta ad incassare 300 milioni di euro

Diritti tv esteri: la Serie A punta ad incassare 300 milioni di euro

La Lega Serie A sta lavorando nel tentativo di aumentare i ricavi dei diritti televisivi esteri: si punta a quota 300 milioni di euro. Gli aggiornamenti

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport quest’oggi in edicola, la Serie A cresce nei diritti televisivi esteri, mostrando una certa soddisfazione per le varie offerte ricevute, ma si punta ancora più in alto: per questo motivo le venti società hanno deciso di procedere con trattative private per la vendita dei diritti internazionali di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa per il triennio che va dal 2018 al 2021. In queste due settimane dunque si cercherà di massimizzare i profitti, cercando di stimolare la concorrenza, per poi successivamente distribuirli tramite vari pacchetti.

AREE GEOGRAFICHE – Un’altra novità è la commercializzazione del campionato in aree geografiche, e questo ha permesso ad esempio ai vari paesi del Medio Oriente di fare offerte importanti. In questi mesi sono arrivate varie proposte da parte di agenzie di primo livello, ma sembrerebbe che il valore globale dell’offerta sia sotto l’obiettivo dei 300 milioni di euro.

SCADENZA – La scadenza per ulteriori altre offerte è fissata il 31 ottobre, e Carlo Tavecchio, presidente della FIGC, ha sottolineato come la Serie A piaccia molto all’estero, essendo ben consapevole di come ci sia stato un cambio di rotta rispetto al passato. Il 4% di quello che verrà incassato verrà destinato alla crescita del prodotto calcio sia dal punto di vista tecnico e  sia dal punto di vista promozionale ed editoriale: investimenti dunque in tecnologia e negli stadi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

De Laurentiis: “La Serie A deve tornare a 16 squadre”

Malagò: “C’è troppo divario tra le grandi e le piccole della Serie A”

Serie A, la classifica dei chilometri percorsi dai tifosi in trasferta

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy