Dalla Juventus al Milan o viceversa: Bonucci solo l’ultimo

Tutti i più clamorosi trasferimenti tra Juventus e Milan: Bonucci è solo l’ultimo di un lungo elenco. Da Meazza a Baggio arrivando a Pirlo, Inzaghi…

di Alessio Roccio, @Roccio92

La storia del calciomercato è piena di colpi di scena e di trattative impensabili fino a poche ore prima. Quando un calciatore passa dalla Juventus al Milan o viceversa, non può mai essere una trattativa banale, perché eseguita dalle due società più vincenti in Italia. E allora tra i tifosi ci si chiede sempre: chi ci avrà guadagnato delle due?

Ultima in ordine temporale è stata quella di Leonardo Bonucci, passato dalla Juve al Milan la scorsa estate, con il percorso che rischia di invertirsi a soli 12 mesi di distanza. Ma in precedenza – come riporta La Gazzetta dello Sport questa mattina – ci sono state molte altre trattative passate alla storia. In principio fu Giuseppe Meazza che nel 1942 passa dal Milan alla Juventus, seguito vent’anni dopo dallo scambio Mora-Salvadore. Negli anni ’70 un altro viavai tra le due squadre vede protagonisti Romeo Benetti che passa in bianconero e Fabio Capello che diventa milanista. Paolo Rossi viene strapagato dal Milan nell’85 con la Juve che ci guadagna, così come nel ’97 quando preleva Edgar Davids dai rossoneri: l’olandese contribuisce enormemente per la vittoria del terzo scudetto di Marcello Lippi. Due anni prima Roberto Baggio lascia la Juve per il Milan, con cui vince lo scudetto nel ’96.

Christian Abbiati, Alessandro Matri e Mattia De Sciglio fanno da contorno a due grandi trasferimenti che si sono rivelati decisivi per entrambe le compagini. Filippo Inzaghi si trasferisce al Milan per 40 miliardi più Cristian Zenoni nel 2001, mentre Andrea Pirlo nel 2011 firma per la Juve da svincolato. L’attuale allenatore del Bologna vince 2 Champions League da protagonista (2003 e 2007), mentre il regista conquista 4 scudetti venendo rigenerato da Antonio Conte prima e Massimiliano Allegri poi. Esattamente lo stesso allenatore che al Milan non lo riteneva più fondamentale per il suo gioco, ma che si dovette ricredere qualche stagione più tardi. Rimanendo in tema di scambi resta aggiornato sulla trattativa Bonucci-Caldara, e non solo: clicca qui!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy