Cutrone: “Per Gattuso e per il Milan giocherei anche in porta”

Cutrone: “Per Gattuso e per il Milan giocherei anche in porta”

L’attaccante del Milan Patrick Cutrone è intervenuto alla presentazione del libro “La Giovane Italia”, parlando del sul rapporto con l’allenatore

di Giovanni Calenda

Un ragazzo che sembra già uomo. Almeno dalle parole di Patrick Cutrone traspare esattamente questo. Ieri l’attaccante del Milan è intervenuto alla presentazione del libro “La Giovane Italia” nel capoluogo lombardo. Le sue parole sono state riportate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport: “Ho fatto una marea di sacrifici, non era facile legare scuola e calcio, ma la voglia di arrivare prevale su tutto. Anche se non ho ancora fatto nulla lo so benissimo, i miei genitori mi hanno sempre tenuto con i piedi per terra. Uno può anche essere un fenomeno, ma senza testa non si va mai avanti”.

Poi sul rapporto con Gattuso ha detto: “Il mio obiettivo è mettere il mister in difficoltà perché io voglio giocare sempre, anche le amichevoli che non contano voglio farle io. Gattuso può mettermi anche in porta, lo faccio per il bene del Milan. Un giovane emergente? Mi ha impressionato Bellanova”. Il giovane classe ’98 dovrebbe rinnovare a breve fino al 2023: segui tutte le novità sul suo contratto.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy