Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Crespo: “Cutrone? Vi spiego perchè può diventare un fenomeno…”

Hernán Crespo, ex attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

Hernan Crespo, ex centravanti di Milan e Inter, ha parlato del derby di questa sera tra la squadra di Gennaro Gattuso e quella di Luciano Spalletti

Salvatore Cantone

Hernan Crespo, ex attaccante di Milan e Inter, ha rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato del derby di questa sera tra la squadra di Gennaro Gattuso e quella di Luciano Spalletti: "Se mi aspettavo l'esplosione di Cutrone? Non sono mica un mago, ha appena cominciato a giocare in Serie A. Però ne avevo sentito parlare bene, nelle giovanili del Milan era molto stimato. E poi è stato bravo, una volta chiamato sul palcoscenico più importante, a farsi trovare pronto.

Che cosa le piace dell'attaccante rossonero?

"Il modo in cui attacca gli spazi. Sa leggere con anticipo l'azione, detta il passaggio a destra o a sinistra. E mette a disposizione i suoi muscoli per la squadra. Non è poco, e Gattuso è decisivamente contento".

E' bravo anche a difendere il pallone

"Bravissimo. Protegge la sfera, fa salire i compagni, e fateci caso, è sempre il primo a portare il pressing sugli avversari. Ciò significa che ha spirito di sacrificio, non pensa solo a se stesso. Caratteristica fondamentale per un attaccante moderno. Inoltre, ha una furbizia da veterano. Ma questa qualità non dipende dall'età: ce l'hai nel sangue. Cutrone è generoso nel modo di giocare e furbo nell'infilare gli avversari".

Sta descrivendo un fenomeno, non stiamo esagerando un po'?

"Non ho mica detto che è già un fenomeno, ma ha tutto per diventarlo. Di testa è bravo, di destro e di sinistra calcia senza problemi e con forza. E' opportunista. Insomma, gli ingredienti non mancano. Adesso tocca a lui non perdersi. Ma Gattuso sa come stimolarlo e non farlo volare troppo in alto".

Che derby si aspetta?

"Partita tesa, nervosa, molto tattica. Non vedo un favorito. Dico che sarà una sfida da giocare più con la testa che con le gambe".

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso