CorSport – Gattuso, tornano gli incubi rimonte e riprese

Preoccupa, in casa Milan, il crollo a Napoli (da 2-0 a 2-3): oggi Gennaro Gattuso avrà un confronto con il gruppo, non nuovo a situazioni di questo tipo

di Daniele Triolo, @danieletriolo

L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ rivela come Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, al fischio finale della sfida del ‘San Paolo‘ di Napoli, abbia tuonato nello spogliatoio rossonero. Qualsiasi disamina della situazione, dal punto di vista tecnico-tattico, è stata rimandata ad oggi, giorno in cui il Milan tornerà ad allenarsi a Milanello, ma, senza dubbio, l’allenatore ha voluto chiarire, subito, a caldo, dove la squadra non lo ha convinto dal punto di vista caratteriale.

Non sono bastati, infatti, ai rossoneri ben due gol di vantaggio contro il Napoli per riuscire ad andare a punti: avanti 2-0 al 49′ grazie ai gol di Giacomo ‘Jack’ Bonaventura e Davide Calabria, il Milan si è liquefatto alle prime difficoltà. È bastata la prima rete di Piotr Zieliński per spedire la squadra di Gattuso all’inferno e per trasformare i restanti 37′ di gioco in un calvario, con il Milan preso a pallonate, in costante balia degli avversari, fino alla logica quanto meritata rimonta degli uomini di Carlo Ancelotti.

Di colpo, Gattuso ha rivisto materializzarsi, per l’ennesima volta, uno dei problemi a lui noto, che ha caratterizzato tante partite del Milan nel 2017-2018, e che sperava di non dover rivedere più in questa stagione. Quella del ‘San Paolo’, infatti, non è stata la prima volta che, durante la sua gestione, il Milan non è stato più capace di reagire dopo uno schiaffo: basti ricordare i crolli nella ripresa contro l’Hellas Verona (0-3), in casa contro l’Atalanta (0-2) o allo ‘Stadium‘ contro la Juventus (1-3).

Siccome sabato sera a Napoli i rossoneri, per dieci undicesimi, erano quelli già visti nella passata stagione, per il ‘CorSport’ Gattuso avrebbe riscontrato l’ennesima, pericolosa assenza di reazione. Come se il gruppo fosse incapace di tirarsi fuori dalle difficoltà. Magari, una mano in questo senso potranno darla proprio i nuovi, una volta inseritisi negli schemi: ecco qual è stato il loro impatto sulla gara del ‘San Paolo’.

++ Guarda Gratis per un mese DAZN!! CLICCA QUI ++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13959744 - 2 anni fa

    Non è corretto scaricare tutte le colpe ai giocatori, Gattuso ha mostrato l’incapacità di gestire la partita dalla panchina, quando si è alzato Mertens per la sostituzione doveva far entrare Caldara e spostare Musa cchio a destra. E poi non puoi pretendere che Baiakoko faccia il difensore davanti la difesa. Di che cosa parliamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy