Cessione Milan, si ipotizzano due gruppi per l’acquisto dell’80% del club

Indiscrezioni parlano di due gruppi compratori interessati a rilevare l’80% delle quote del Milan da Fininvest: per ora, però, nessuna conferma

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Nei giorni scorsi, la CCTV, televisione di stato cinese, ha rivelato come Robin Li, Presidente e fondatore di Baidu, motore di ricerca asiatico, sia a capo della cordata di imprenditori orientali intenzionata a rilevare l’80% delle quote del Milan da Fininvest per 437 milioni di dollari, pari a circa 395 milioni di euro, in un affare complessivo da 825 milioni di dollari (750 milioni di euro) nel giro di due anni, debiti compresi. Quest’oggi, il sito web ‘youngchinabiz.com’ ha ipotizzato come, in realtà, possano essere due i grandi gruppi alla guida della cordata per l’acquisizione della maggioranza del Milan: il 40%, secondo questa teoria, andrebbe a Robin Li, mentre, per quanto concerne l’altro 40%, c’è ancora un alone di mistero. Rimbombano, però, costantemente i nomi del gruppo immobiliare Evergrande e di Midea. Per ora, non giunge alcuna conferma a questa indiscrezione: resta, infatti, grande riserbo sui nominativi degli imprenditori coinvolti nella cordata, nonostante Sal Galatioto, in occasione del suo recente sbarco in Italia, avesse assicurato come, presto, il popolo rossonero sarebbe stato messo a conoscenza delle identità dei futuri compratori del Milan.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Suso, l’acquisto a chilometri zero: per Montella è incedibile

Calciomercato – Piovono offerte per De Sciglio, ma il Milan non lo molla

Montella: “Vi spiego la mia filosofia. Milan, dobbiamo far rinnamorare i tifosi”

Musacchio dà una mano a Galliani: vuole solo il Milan

Galliani vede l’agente di Bacca: si cerca una via d’uscita

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy