news milan

Cessione Milan – Rebus Cina: il sospetto che i soldi non ci siano

Casa Milan (credits: GETTY Images)

Fininvest e gli advisor mostrano ottimismo sulla trattativa di cessione del Milan, ma i ritardi dell'operazione alimentano i dubbi

Daniele Triolo

"

"Giovedì sera, ad Arcore, una delegazione di tifosi è stata ricevuta a Villa San Martino, dimora di Silvio Berlusconi, ed ha ottenuto qualche risposta agli interrogativi sulla situazione societaria del Milan. Come sottolineato da 'La Gazzetta dello Sport' in edicola questa mattina, non sono stati però grandi chiarimenti sul perché sia slittata ulteriormente la firma del contratto preliminare di cessione del club di Via Aldo Rossi da Fininvest ai cinesi: il consorzio di imprenditori orientali ha chiesto un ulteriore rinvio per completare la documentazione, ma i più maliziosi sosterrebbero come, in realtà, abbiano voluto prendere tempo perché non è stato messo insieme tutto il denaro da far confluire nel fondo apposito per l'acquisizione del Milan. Tanto da Fininvest quanto dagli advisor Sal Galatioto-Nicholas Gancikoff, però, filtra ottimismo sulla maxi-operazione finanziaria, e sull'arrivare alla firma del preliminare senza particolari criticità.

"I motivi per la richiesta del rinvio avanzata dai cinesi a Fininvest sono legati alla rielaborazione ed alla stesura del contratto (si è passati dal trattare per l'acquisizione dell'80% delle quote al 100% del club), ed all'uscita di ingenti capitali dalla Cina, passaggio che, in termini burocratici, non è cosa così semplice. I contatti tra le parti, comunque, sono continui ed assidui ha sottolineato la 'rosea' oggi in edicola, al punto che, nella giornata di ieri, si sono sparse voci che possa essere il 16 agosto la data giusta per la firma del contratto preliminare: verosimilmente, si andrà però alla fine del prossimo mese. Se così fosse, il closing, inizialmente previsto per fine settembre, slitterebbe di conseguenza alla fine di ottobre, massimo inizio novembre.

"

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI:

Potresti esserti perso