Cessione Milan – Prestito dalle Isole Vergini per i 100 milioni

Novità sulla fonte da cui sono arrivati i 100mln usati come caparra per spostare il closing della cessione del Milan: chiesto un prestito alle Isole Vergini

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Arrivano dalle British Virgin Island i 100 milioni che i cinesi che vogliono acquistare il Milan hanno dato a Fininvest come seconda caparra per spostare il closing al 3 marzo. Lo si è saputo tramite la consultazione di un documento secondo cui un prestito fatto dalla Willy Shine International Holdings, società con sede nel paradiso fiscale, sia stato fatto in favore di Rossoneri Champion, che è una società veicolo con sede a Hong Kong e controllata al 100% da Sino-Europe Sports (un’altra Rossoneri sarà poi proprietaria del Milan e avrà sede in Europa).

Era noto, scrive il Corriere della Sera, che i soldi comunque non arrivassero dalla Cina, vista la difficoltà nel trasferire i capitali all’estero. A quanto pare il prestito è coperto da garanzie fornite da Yonghong Li, capocordata. Tra gli investitori, appare dal documento, c’è anche Huarong, società nell’asset management che capitalizza 14 miliardi di euro.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Verso Milan-Cagliari: tutto quello che c’è da sapere sulla sfida contro i sardi

Tutte le nostre news sulla cessione del Milan

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy