Cessione Milan, nuovi passi in avanti per la vendita del club

Cessione Milan, nuovi passi in avanti per la vendita del club

Chiusi i lavori tra Fininvest e l’advisor del gruppo cinese, Sal Galatioto: non si può parlare di punto di svolta, ma c’è ottimismo sulla cessione del Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Giornata importante, quella di ieri, sul fronte societario in casa rossonera. Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’ questa mattina in edicola, infatti, si sono chiusi i lavori tra i manager Fininvest e Salvatore ‘Sal’ Galatioto, l’advisor del gruppo cinese intenzionato a rilevare il 70% del Milan. In questi ultimi giorni, ha sottolineato la ‘rosea’, gli uomini di Silvio Berlusconi e l’italo-americano hanno passato in rassegna i punti salienti della bozza di accordo: ora, Galatioto partirà alla volta di Londra dove ha un appuntamento con i rappresentanti delle banche che dovranno garantire la disponibilità economica degli imprenditori cinesi. Soltanto a quel punto dovrebbe far ritorno negli USA: non si può parlare di un punto di svolta ma, per ‘La Gazzetta dello Sport’, c’è ottimismo sul buon esito della trattativa. Tutti sanno, infatti, come l’ultima parola spetti a Berlusconi, che potrebbe anche ‘mandare all’aria’ gli impegni assunti in questi giorni, ma è interessante evidenziare come il piano degli investimenti cinesi rispecchi le volontà del Presidente rossonero. Nei prossimi giorni, Galatioto si confronterà nuovamente con i suoi clienti cinesi, e continuerà a lavorare via mail, il tutto mentre Nicholas Gancikoff farà da punto di riferimento a Milano. Il verdetto definitivo sulla cessione della maggioranza del Milan, comunque, è atteso non prima del 30 giugno.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Berlusconi sempre meglio: ha lasciato la terapia intensiva

Cessione Milan, continua il lavoro: ancora dieci giorni per definire l’accordo

Euro 2016, una settimana di arresti e di fermi

Bacca, spunta anche l’Atletico Madrid: futuro al Milan sempre in bilico

Conte: “La Svezia? Faremo attenzione. Ci saranno pochi cambi”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy