Cessione Milan – Ecco il piano di investimento dei cinesi: i dettagli

Cessione Milan – Ecco il piano di investimento dei cinesi: i dettagli

Silvio Berlusconi cederà il Milan a patto che i cinesi investano: nel dossier presentato a Fininvest c’è un dettagliato piano quinquennale

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riferito da ‘Il Sole 24 Ore’ questa mattina in edicola, quella di ieri potrebbe essere stata davvero una giornata molto importante per il futuro societario del Milan: sul tavolo di Silvio Berlusconi, ad Arcore, è infatti arrivato il piano di investimento della cordata cinese in trattativa esclusiva tra oltre due settimane con Fininvest per l’acquisizione del 70% della società rossonera. Il progetto di rilancio del Milan prevede la creazione di un grande fondo di investimento sottoscritto da 7-8 grandi investitori, tra cui società come Evergrande, Robin Li (anche se il ‘CorSera’ sembra smentire), ed altri gruppi che fanno riferimento alla capitale cinese, Pechino.

Se Berlusconi darà il suo concreto via libera all’operazione, il fondo di investimento, ha scritto ancora ‘Il Sole 24 Ore’, nascerà come entità giuridica e sarà registrato in Cina. Quindi, si passerà a mettere in pratica il piano di rilancio del Milan, rappresentato alla proprietà rossonera dall’advisor americano Salvatore ‘Sal’ Galatioto’, che prevede la permanenza di Fininvest nell’azionariato del club per un certo numero di anni, con Silvio Berlusconi Presidente onorario. Nel dossier consegnato agli advisor legali e finanziari di Fininvest, oltretutto, è stato inserito un dettagliato piano di investimento per il rafforzamento della squadra, della durata di cinque anni: nel primo anno, sarebbero investiti 100 milioni, e, in quelli successivi, ammontare di spesa molto elevati. L’obiettivo della cordata cinese, ha riportato ‘Il Sole 24 Ore’, è di riportare il Milan ai vertici internazionali, e, tra le ipotesi future, c’è anche una quotazione del club sulla borsa asiatica.

Capitolo management: nel nuovo organigramma rossonero, entreranno certamente alcuni esponenti della Galatioto Sports Partners, come, per esempio, Nicholas Gancikoff, mentre non sarebbe stato ancora affrontato il discorso relativo al futuro di Barbara Berlusconi e Adriano Galliani. Berlusconi attende le carte definitive, quindi darà una risposta ai cinesi in tempi brevi, entro una decina di giorni.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Violenza domestica: arrestato l’ex rossonero Pablo Armero

Calciomercato – Prosegue il pressing del Torino per Kucka

Brocchi tra mare, lavoro ed il sogno della conferma

Calciomercato – Gabriel nel mirino del Torino di Mihajlovic

Milan, solo De Sciglio in Nazionale: segno di un declino evidente

Review 2015-2016: il bilancio. Milan, c’è poco da salvare

Berlusconi: “Ho sofferto per il Milan, ora lo sto cedendo per tornare a vincere”

UFFICIALE – Italia, scelti i 23 per l’Europeo: assente Bonaventura

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy