Cessione Milan, closing il 28 febbraio. Galliani: “Il mercato sarà condiviso”

Si va verso una proroga ai cinesi per l’acquisto del Milan. Intanto, Adriano Galliani ha spiegato quali saranno le ‘regole’ del calciomercato invernale

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Tanto ‘Repubblica’ quanto il ‘Corriere della Sera’ oggi in edicola concordano su un punto: la ‘Sino-Europe Sports’, fondo cinese che sta rilevando il 99,93% del Milan da Fininvest, è intenzionata a chiedere ufficialmente una proroga per la finalizzazione della maxi-operazione economica, spostando i termini del tanto agognato closing dal 13 dicembre al 28 febbraio 2017.

Oggi a mezzanotte, ha sottolineato ‘Repubblica’, scadrà il termine per l’arrivo, materiale, dei 420 milioni mancanti per l’acquisto del Milan e, senza le autorizzazioni del Governo cinese per l’esportazione di tali capitali, la prossima assemblea dei soci del club di Via Aldo Rossi, fissata per l’appunto al 13 dicembre, dovrebbe traghettare il Milan al nuovo anno ancora con Silvio Berlusconi in qualità di Presidente ed Adriano Galliani nel ruolo di amministratore delegato.

Proprio Galliani, nel prepartita di Milan-Crotone, aveva evidenziato, in una situazione di ‘transizione’, quali saranno le regole della prossima finestra invernale di calciomercato: “Con le regole attuali, sarò io a gestire il mercato, ed ogni operazione dovrà essere condivisa dalla Sino-Europe Sports – si può leggere questa mattina sul ‘CorSera’ -. Perciò lo scenario sarà molto simile a quello di agosto: noi avanzeremo delle proposte, se i potenziali acquirenti non accetteranno, gli affari non si concluderanno”. Principali operazioni, il rinnovo di Gianluigi Donnarumma e l’adeguamento del contratto di Suso.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Le pagelle di Milan-Crotone

Leggi tutte le nostre news sulla cessione del Milan

Leggi tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy