Milan, ecco Tatarusanu: “Sono qui per chiudere la carriera vincendo”

Milan, ecco Tatarusanu: “Sono qui per chiudere la carriera vincendo”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ciprian Tatarusanu, classe 1986, è stato ufficialmente presentato ieri in conferenza stampa a Milanello. Le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Tatarusanu conferenza stampa calciomercato Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri pomeriggio, a Milanello, il Milan ha presentato ufficialmente in conferenza stampa il suo nuovo secondo portiere, Ciprian Tatarusanu. Classe 1986, Tatarusanu è giunto a titolo definitivo per 500mila euro dall’Olympique Lione. L’estremo difensore rumeno ha siglato, con il club di Via Aldo Rossi, un contratto fino al 30 giugno 2023.

Tatarusanu: “Contento di essere stato cercato dal Milan”

 

Tatarusanu ha dichiarato di essere contento: “Inevitabile quando una squadra così importante nella storia del calcio ti cerca”, il commento dell’ex portiere (2014-2017) della Fiorentina, le cui dichiarazioni sono state riprese dai quotidiani sportivi in edicola questa mattina. In particolare, da ‘Tuttosport‘.

Tatarusanu: “Fare il secondo portiere non è facile”

 

Per Tatarusanu il Milan è “una squadra che ha avuto tanti giocatori forti in passato e che continua ad averli”. Motivo per cui ha “preso subito in considerazione l’idea di venire qui”. Il ragazzo sa che in rossonero dovrà guardare le spalle a Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma. “Solo al Lione sono stato secondo e non è facile – ha ammesso -: ti devi allenare al 100% sapendo che la domenica non sarai in campo”.

Il nuovo numero 1 giocherà soprattutto in Coppa Italia

 

“Però a me piacciono le sfide – ha quindi aggiunto Tatarusanu -: darò sempre tutto e spero di aiutare la squadra quando avrò l’occasione di farlo”. Probabilmente, sarà in Coppa Italia. “Non c’è problema – ha proseguito il nuovo numero 1 del Milan -. Sento la fiducia del club, vedo che la società vuole fare cose importanti. Sono fiducioso per i nostri obiettivi”.

Tatarusanu: “Per me la Nazionale è molto importante”

 

Tatarusanu, d’altronde, non è l’ultimo arrivato, bensì il titolare della Romania. “Per me la Nazionale è molto importante, ho giocato tanto e voglio fare ancora bene. Abbiamo il playoff contro l’Islanda, qui devo impegnarmi al massimo per farmi trovare pronto quando il mister mi chiamerà per difendere la porta”.

Tatarusanu: “Al Milan per chiudere la carriera vincendo”

 

Il calciatore è giunto al Milan, di fatto, per concludere la sua carriera. Magari vincendo qualcosa. “Perché no? È una grande squadra, tanti calciatori sognano questo”. Cercherà di farlo con Stefano Pioli, tecnico che lo aveva allenato, sebbene per pochissimi giorni, già alla Fiorentina.

Tatarusanu parla di Pioli e Donnarumma

 

“Ho lavorato poco con lui a Firenze, ma quando sono arrivato qua mi ha fatto subito vedere cosa vuole dal portiere”. Tra i tanti compiti di Tatarusanu, ci sarà anche quello di far crescere ancora Gigio Donnarumma. “È un portiere giovane solo per l’età. Io come portiere posso rubare da ognuno qualcosa. È un mestiere in cui si impara, ma anche in cui si ruba”.

Donnarumma e Tatarusanu, due abili pararigori

 

Entrambi, però, tanto Donnarumma quanto Tatarusanu, sono abili pararigori. “Gigio è molto bravo sui rigori: è alto e spinge bene. Per chi tira è molto difficile fare gol, devono tirare molto bene. Anche io sono uno che para tanti rigori. Siamo molto alti: per questo, forse, i calciatori perdono lucidità …”. LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO SUL POSSIBILE RITORNO DI TIÉMOUÉ BAKAYOKO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy