Ag. Biraghi: “Il Milan lo chiese l’anno scorso. Gattuso stravede per lui”

Ag. Biraghi: “Il Milan lo chiese l’anno scorso. Gattuso stravede per lui”

Mario Giuffredi, agente di Cristiano Biraghi, ha parlato della situazione di mercato del suo assistito, reduce dal gol in Polonia con la Nazionale Italiana

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Mario Giuffredi, agente del terzino della Fiorentina, Cristiano Biraghi, ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere dello Sport – Stadio’ svelando alcuni retroscena di mercato sul suo assistito, reduce da un gol decisivo, in Polonia, con la maglia della Nazionale Italiana di Roberto Mancini.

Pantaleo Corvino me lo chiese il 15 agosto 2017 e fu una trattativa lampo. Comunicai al giocatore che l’aveva preso il Cagliari così da fargli una sorpresa dicendogli successivamente che in realtà si trattava della Fiorentina – ha detto Giuffredi -: una volta rivelatoglielo, per poco non perse i sensi”.

Biraghi ha dedicato il gol in azzurro a Davide Astori, suo capitano in maglia viola, scomparso il 4 marzo 2018: “La vicenda ha scosso Cristiano talmente tanto che fatica a parlarne. Si rivede in Davide, era rimasto stregato dal suo comportamento, dagli atteggiamenti, dalle lezioni di vita”, le parole di Giuffredi sul tema. Ora, ha quindi rivelato il procuratore, Biraghi ha nell’Inter la sua principale estimatrice (“Piero Ausilio non l’ha bocciato, semplicemente non era pronto. Gli mancava quella personalità affinata con Stefano Pioli. Mercato? Lui è tifoso nerazzurro e da quelle parti lo stimano molto …) ma anche come, al contempo, la squadra più vicina a lui nel recente passato è stata il Milan.

“Altri due allenatori stravedono per Cristiano, sono Gennaro Gattuso e Roberto De Zerbi. Io con loro mi sono confrontato spesso – ha concluso Giuffredi -, il Milan ci aveva pensato nella precedente gestione, ma ora pensiamo alla Fiorentina con cui tra l’altro siamo vicini al rinnovo. Per me, Biraghi è il nuovo Fabio Grosso: può crescere ancora molto”. Affare sfumato, dunque, tra Biraghi ed il Milan, così come rischia di saltare un’operazione che sembrava già avviata in casa rossonera: qui tutti i dettagli.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy