Calciomercato Juventus – Piace il gioiello tedesco Brandt

Calciomercato Juventus – Piace il gioiello tedesco Brandt

Julian Brandt, esterno offensivo del Bayer Leverkusen, un tempo seguito anche dal Milan, entrato nei radar della ‘Vecchia Signora’: il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Dopo Sami Khedira ed Emre Can, un altro tedesco potrebbe presto raggiungere la Juventus. La ‘Sport BILD‘, popolare quotidiano tedesco, infatti, ha sottolineato come la ‘Vecchia Signora‘ sia sulle tracce di Julian Brandt, esterno offensivo del Bayer Leverkusen e nel giro della Nazionale di Joachim Löw, autore, finora, in stagione, di 7 gol e 14 assist in 37 gare totali disputate con la maglia delle ‘Aspirine‘.

La notizia è stata rilanciata da ‘Tuttosport‘ oggi in edicola. Brandt, classe 1996, è un elemento dal futuro assicurato e dai costi molto, ma molto bassi. Il ragazzo ha rinnovato esattamente un anno fa, il 4 aprile 2018, il proprio contratto con il Bayer Leverkusen fino al 30 giugno 2021, ma, nell’accordo con il club tedesco, è stata inserita una clausola rescissoria di soli 25 milioni di euro. Cifra irrisoria per la Juventus, che sembrerebbe intenzionata a pagarla per acquisire uno dei più fulgidi, giovani talenti del calcio europeo.

Il ragazzo, in Italia, è seguito con estremo interesse anche dal Milan ma, al momento, una delle rivali bianconere più accreditate per la corsa a Brandt sarebbe l’Atletico Madrid. Nel caso in cui la Juventus volesse, realmente, puntare sul biondo funambolo del Bayer Leverkusen, dovrebbe mettere in piedi una trattativa con il padre di Brandt, che ne cura gli interessi. Nel frattempo, il Milan si trova alle prese con una complicata operazione di calciomercato: per le ultime, continua a leggere >>>

MILAN-LAZIO IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? VAI QUI

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy