news milan

Berlusconi rivela: “Mi dispiace tantissimo lasciare il Milan”

Silvio Berlusconi, ex Presidente del Milan (credits: GETTY images)

Cessione sempre più vicina: l'amarezza del Presidente Silvio Berlusconi, che ha ormai capito di non farcela più a gestire gli affari del Milan

Daniele Triolo

"

"Seppur a malincuore, Silvio Berlusconi ha accettato di cedere il pacchetto di maggioranza del Milan agli investitori cinesi in trattativa con Fininvest. Lo ha riportato, questa mattina, il 'Corriere dello Sport – Stadio', sottolineando come Berlusconi, dalla sua stanza d'ospedale al 'San Raffaele' di Milano, abbia confidato ai suoi più stretti collaboratori: “Mi dispiace tantissimo cedere il Milan, ma non ce la facevo più ad andare avanti”. Fra i tanti segnali che fanno pensare all'imminente passaggio di proprietà delle quote societarie del Milan, anche il cambio di Amministratore Delegato in Fininvest, con il passaggio da Pasquale Cannatelli a Danilo Pellegrino: quest'ultimo, manager di fiducia di Marina Berlusconi, curerà da vicino l'operazione per la cessione della maggioranza del club di Via Aldo Rossi ai cinesi. A proposito della cessione: l'ingaggio di Vincenzo Montella come allenatore rappresenta un segnale molto importante di un Milan sempre più orientato a diventare 'cinese', il tutto mentre la trattativa procede spedita. L'esclusiva, ha evidenziato il 'CorSport', scadrà domani, ma verrà posticipata di una decina di giorni: il documento d'intesa è ormai pronto, e manca soltanto la firma finale di Fininvest con il benestare, che appare scontato, del Presidente del Milan, Berlusconi. I cinesi sono pronti ad acquistare l'80% del Milan, garantendo investimenti per 400 milioni di euro in 4 anni ed una governance condivisa per tre anni con la famiglia Berlusconi: Silvio sarà Presidente onorario, la figlia Barbara avrà una carica operativa nel settore marketing, Adriano Galliani verrà confermato alla parte sportiva. Entro il 30 settembre, quando l'affare si sarà definitivamente concluso, poi, entreranno 3-4 elementi della nuova proprietà, tra i quali Nicholas Gancikoff, presumibilmente in qualità di nuovo Amministratore Delegato del club. La valutazione del Milan, ha concluso il 'Corriere dello Sport – Stadio', dovrebbe essere di 750 milioni, debiti inclusi: la quota di controllo dell'80% che passerà in mano cinese sarebbe valutata 400 e, come previsto dal consorzio cinese, è prevista anche un'immediata ricapitalizzazione della società per 100 milioni per sistemare il bilancio. In attesa di capire chi, oltre ad Evergrande, faccia realmente parte di questo pool di investitori asiatici pronti a divenire i nuovi proprietari del Milan.

"

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI:

Potresti esserti perso