Attacco Milan: con Mandzukic ora Pioli ha più soluzioni | Serie A News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Con l’ingaggio di Mario Mandzukic, adesso, Stefano Pioli può contare su attaccanti forti, duttili e spietati sotto porta

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Mario Mandzukic AC Milan

Milan: con Mandzukic ora Pioli può tirare fuori il meglio dall’attacco

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Il Milan ha rinforzato l’attacco con Mario Mandzukic. Con somma soddisfazione del tecnico rossonero, Stefano Pioli. L’allenatore emiliano, adesso, ha a disposizione 4 attaccanti come il croato, Zlatan Ibrahimović, Ante Rebić e Rafael Leão che gli garantiscono tantissime soluzioni offensive.

A parte Ibra, infatti, gli altri tre sono in grado di fare il doppio ruolo: possono giocare tanto nel ruolo di centravanti, qualora manchi lo svedese, quanto nel ruolo di attaccante esterno. Condizione importante per un Milan che gioca con un 4-2-3-1 molto arioso e che, generalmente sul versante di sinistra, gioca con un attaccante di ruolo anziché, come accade con la fascia destra, con un calciatore più di contenimento.

Con Pioli, i gol del Milan sono molto ‘democratici’: arrivano dall’attacco soltanto nel 48% dei casi, lasciando l’altra metà delle marcature a difesa e centrocampo. Con l’aggiunta di Mandzukic nel reparto avanzato, sicuramente, aumenterà la potenza offensiva del Milan. Nonché quella caratteriale e di leadership.

Secondo ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, il personaggio di Mandzukic non è una figura ‘messianica’ come Zlatan, ma, senza dubbio, è un trascinatore ed un vincente nato. Un altro che i giovani dovranno seguire con attenzione e dedizione. Il croato, già pronto, andrà in panchina sabato pomeriggio per Milan-Atalanta.

Il rischio è che, quando rientrerà Rebić dal contagio da coronavirus, Pioli si ritrovi alle prese con tanta, troppa abbondanza. Quattro attaccanti per due maglie da titolare, con Leão che, a quel punto, potrebbe anche allenarsi per essere efficiente anche sulla fascia destra.

E senza dimenticare come ci sia anche Jens Petter Hauge, rivelazione della parte iniziale della stagione rossonera. Insomma, adesso il Milan ha una batteria offensiva per poter arrivare fino in fondo a tutte le competizioni nelle quali è impegnato. Calciomercato Milan: dalla Premier League il difensore del futuro? Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy