Affare Bentancur, il retroscena: Galliani bloccato dai cinesi

Affare Bentancur, il retroscena: Galliani bloccato dai cinesi

Il dietro-front rossonero nell’affare Rodrigo Bentancur sarebbe stato richiesto dai cinesi prossimi all’acquisizione delle quote di maggioranza milaniste. Troppo alta la richiesta del Boca Juniors

di Lorenzo Romagna, @RmgLnz95

Proprio mentre l’affare Rodrigo Bentancur sembrava ad un passo, ecco il dietro-front rossonero. Un dietro-front chiesto e voluto, stando all’edizione odierna del ‘Corriere della Sera’, dal consorzio cinese che, nelle prossime settimane, dovrebbe finalmente prelevare la maggioranza delle quote rossonere. I cinesi, in realtà, avrebbero autorizzato ad Adriano Galliani una spesa di 15 milioni di euro per un giovane promettente come Bentancur, ma le alte richieste del Boca Juniors li avrebbero poi spinti a bloccare l’AD milanista. ‘Il Milan aveva presentato un’offerta di 14 milioni più bonus e più il 20% della futura rivendita, ma gli argentini hanno replicato chiedendone 17 più 2 di bonus’, si legge sulle pagine del quotidiano di via Solferino. Questo il motivo per cui poi la dirigenza rossonera avrebbe deciso di virare con decisione su Josè Ernesto Sosa.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Dall’incedibilità di Kovacic alla concorrenza per Diawara: Milan, adesso chi prendi?

Dall’Inghilterra – Fernando, il Milan gli chiede di tagliarsi lo stipendio

Milan, proposto Moutinho: Paredes resta la prima scelta

Dalla Spagna – Il Real Madrid ribadisce: “Kovacic non è in vendita”

Calciomercato Milan: tredici giocatori con il futuro ancora incerto

Bacca: “Felice di essere rimasto, voglio riportare il Milan in Europa”

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Telegram

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy