QUI ALESSANDRIA – Febbre rossonera, maxi esodo per la Coppa

QUI ALESSANDRIA – Febbre rossonera, maxi esodo per la Coppa

Per la semifinale di Coppa Italia contro il Milan, che si giocherà a Torino, l’Alessandria ha già venduto 17mila biglietti: tante iniziative in città

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Angelo Gregucci Alessandria

Ad Alessandria è ufficialmente scoppiata la ‘febbre rossonera’: i grigi, domani sera, alle ore 21.00, allo stadio ‘Olimpico’ di Torino, attendono il Milan per la semifinale d’andata di Coppa Italia, e si tratta di un appuntamento atteso con fervore dall’intera città piemontese. Alessandria – Milan è una sfida che, ha ricordato questa mattina ‘La Gazzetta dello Sport’, manca dal 1960, e, anche in virtù di questo, sono già stati venduti oltre 17.600 biglietti per la gara di coppa.

Molti tifosi alessandrini si recheranno allo stadio di Torino (distante circa 90 chilometri) con mezzi propri; il Club Orgoglio Grigio ha messo a disposizione 32 pullman, mentre gli Ultras ne utilizzeranno altri 5. Il Comune di Alessandria, per consentire a tutti di poter vedere la sfida, installerà un maxi schermo in Piazza Duomo, mentre, in tutta la città, ci saranno tante altre iniziative ‘di contorno’: in centro, i negozi faranno a gara per allestire la più bella vetrina ‘grigia’, mentre si parla di una coreografia particolare in Curva Maratona, visto il gemellaggio tra le tifoserie dell’Alessandria e quella del Torino.

“Sarà una bella gita – le dichiarazioni del Presidente piemontese, Di Masi, riportate da ‘La Gazzetta dello Sport’ -; siamo entrati nella storia. Il Milan è un avversario di un altro spessore, ma metteremo in campo le nostre migliori risorse. Peccato non poter giocare nel nostro stadio”. Intanto, sul campo, l’Alessandria appare pronta: il calciomercato ha portato, dal Bassano, il fantasista Simone Iocolano, ed il tecnico Angelo Adamo Gregucci ha a disposizione tutta la rosa. I dubbi di formazione verranno sciolti all’ultimo.

“Non scopro di certo io che il Milan vuole raggiungere la finale di Coppa Italia – ha sottolineato Gregucci -; la gara di Torino sarà l’ennesima vetrina illustre per la nostra squadra e cercheremo di onorarla al meglio. I tifosi sono in fermento, ma noi dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi a terra. Il nostro obiettivo resta la vittoria del campionato e la promozione in Serie B: speriamo di centrarlo anche se ci sono avversari molto competitivi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy