PM – Massaro e Baresi: “VAR fondamentale, ma è una tecnologia da migliorare”

PM – Massaro e Baresi: “VAR fondamentale, ma è una tecnologia da migliorare”

In occasione dell’evento di presentazione della squadra che parteciperà all’EuroCup Waterpolo 2017/18, hanno parlato i due ex Milan. Le loro dichiarazioni.

di Redazione

Questa mattina, nella Sala delle Colonne Banco BPM a Milano, c’è la presentazione della squadra che parteciperà all’Eurocup Waterpolo 2017/18. Ospiti d’onore, due bandiere del Milan. Si tratta di Franco Baresi e Daniele Massaro, campioni rossoneri degli anni ’80. Il nostro inviato, Edoardo Lavezzari, ha raccolto alcune dichiarazioni rilasciate dal palco dai due ex milanisti.

Massaro: “Sono milanista, lo sono sempre stato… Fin da bambino il mio sogno era vestire quella maglia. Ma sono imparziale, visto il mio ruolo da commentatore. Sul VAR dico che è tutto opinabile. Alla fine c’è sempre polemica. Usata nel modo giusto è utile, ma ora c’è tanta confusione. Deve essere l’arbitro ad avere l’ultima parola. Serve anche cultura, in altri Paesi e in altri sport la parola dell’arbitro è sacra. Senza polemiche nel post partita. Il VAR sarebbe giusto che anche le squadre possano chiamarlo. Farei come nel tennis, con la squadra che può protestare due volte chiedendo il VAR. Sarebbero giuste due chiamate ciascuno. L’anno scorso, senza VAR, ci sono stati più rigori di quest’anno. Poi è ovvio serva tempo per imparare a usarla bene e le polemiche ci saranno sempre. Il bello del calcio è anche questo, ma non deve mancare il rispetto. Quando giocavamo io e Franco c’erano molte meno telecamere, non sapete quante botte ho preso… Le ho anche date eh, era tutto diverso”.

Baresi: “Finalmente la tecnologia è arrivata anche nel calcio. Questo è un aiuto importante per gli arbitri, che possono dirigere più sereni. Poi ci sarà sempre qualche episodio controverso, anche con il VAR, ma credo aiuterà moltissimo. Sono favorevole, anche se bisogna migliorare. Si devono prendere decisioni più in fretta”.

Presente anche l’arbitro Paparesta: “Sin da quando arbitravo auspicavo un aiuto della tecnologia, dal campo. Alcune cose che in TV si vedono bene, dal campo non le vedi. Ricordo che al mio primo Juve-Milan diedi rigore per fallo di Birindelli su Inzaghi, tutti dicevano ci fosse tranne Birindelli. Poi si è visto avesse ragione lui. Il giorno dopo i giornali scrissero che io avevo battuto la Juve. Adesso stiamo usando troppo il VAR, serve per episodi clamorosi. Anche gli arbitri si devono tarare”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Baresi: “Bravo Kalinic, buona la prima nel teatro dei sogni”

Massaro presente al Milan Junior Camp in Calabria

Baresi, messaggio per Conti: “Con il tuo coraggio ritornerai presto”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy