PM – Gattuso: “Dobbiamo lavorare ancora tantissimo”

PM – Gattuso: “Dobbiamo lavorare ancora tantissimo”

Il tecnico rossonero Gennaro Gattuso ha commentato così, in sala stampa, al termine di Milan-Bologna, gara terminata da pochi minuti

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Dopo aver parlato con le i colleghi delle televisioni, il tecnico del Milan Gennaro Gattuso si è concesso ai colleghi presenti in sala stampa per commentare Milan-Bologna, queste le sue dichiarazioni: “Siamo cresciuti a livello psicologico rispetto a Benevento, abbiamo sofferto tanto, concedendo troppo campo aperto al Bologna. Mi sono arrabbiato tantissimo con Abate e Rodriguez a fine primo tempo, lasciavamo troppo spazio agli avversari, la coperta era corta e in fase difensiva dobbiamo migliorare, come nel resto. Oggi però la vittoria era importantissima, per il morale. A tratti ho visto una squadra molto viva, qualche volta abbiamo spaccato in due la partita. La strada è bella lunga, bisogna pedalare tantissimo, ma questa vittoria ce la teniamo stretta”.

La partita: “Il Bologna ci ha messo in grandissima difficoltà, ma abbiamo tirato in porta 21 volte, se vi sembrano poche…Verdi, Palacio e Destro ultimamente fanno vedere i sorci verdi a tante squadre e non è un caso che abbia tutti questi punti, ma questa vittoria è molto importante per il morale”.

Bonaventura: “Merito a lui, si è fatto trovare pronto. Tutta la squadra si sta proponendo, vedo grande voglia nei loro occhi. Non dimentichiamo Montolivo, ha fatto una grande partita, ha salvato due gol, mi ha ricordato me stesso a vecchi tempi, ci ha messo la faccia. Dobbiamo fare di meglio, lo so, ma ho visto cose importanti, piccole per qualcuno, ma importanti”.

L’abbraccio con la squadra a fine partita: “Sono fatto così, mi piace avere un rapporto sincero e vero con i miei giocatori. Qualcuno mi fa incazzare, qualcuno si incazza, ma poi non si porta rancore e cerco di tirare fuori il massimo da tutti, io vivo questo lavoro così”.

L’aspetto psicologico: “Per le etichette che mi danno non posso fare nulla, ma ho la consapevolezza di quello che posso offrire anche a livello tecnico tattico. Mi piace questo mestiere, mi fa sentire vivo, mi piace proporre cose nuove. Oggi a tratti qualcosa di nuovo si è visto, nelle combinazioni. Poi il tempo dirà che tipo di calcio riesco a far esprimere. Le verticalizzazioni? Sono contento, ma bisogna migliorare, bisogna comportarsi in modo corretto sulle preventive, oggi non lo abbiamo fatto, abbiamo concesso troppo campo agli avversari, dobbiamo essere più aggressivi”.

dal nostro inviato a San Siro Edoardo Lavezzari

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan-Bologna: le nostre pagelle

Milan-Bologna: rivivi il match con la nostra diretta testuale

 

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy