PAPIN: “Ho sbagliato a lasciare il Milan, ma volevo giocare”

PAPIN: “Ho sbagliato a lasciare il Milan, ma volevo giocare”

Jean Pierre Papin torna a parlare di Milan e lo fa senza nascondere il rimpianto per aver lasciato quel Milan con cui avrebbe potuto fare la storia del club

di Renato Boschetti, @RenaBoschetti
Jean-Pierre Papin Milan

Uno dei tanti Palloni d’Oro del Milan del recente passato, Jean-Pierre Papin, ha parlato ai microfoni del Times of Malta della difficile scelta di abbandonare il Milan dopo solo due stagioni in rossonero, una scelta che evidentemente il francese rimpiange ma non rinnega: “In quel momento non c’ero solo io al Milan. C’erano giocatori di grande valore come Van Basten, Massaro, Simone, Laudrup, Raducioiu e Lentini. C’era turnover ed era giusto, ma poi Capello decise di puntare soprattutto su Savicevic, Boban e Desailly. Giocai 63 partite e feci 31 gol per il Milan, ma ero giovane e volevo giocare. Col senno di poi non avrei mai dovuto partire perché avrei potuto dare di più alla squadra. Anni dopo incontrai Capello e anche lui pensava che affrettai quella decisione”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy