Nuovo stadio: due impianti vicini? Avellaneda l’esempio perfetto

Nuovo stadio: due impianti vicini? Avellaneda l’esempio perfetto

Come riportato questa mattina da Tuttosport, vengono analizzati alcuni esempi di club che hanno due stadi a pochi metri l’uno dall’altro

di Alessio Roccio, @Roccio92

NUOVO STADIO – Una delle questioni che sta tenendo banco circa la realizzazione del progetto di Milan e Inter legato alla costruzione del nuovo stadio, riguarda la ferma posizione del comune di Milano in merito alla rifunzionalizzazione dell’impianto di San Siro. Certo l’attuale casa di rossoneri e nerazzurri vedrebbe la propria capienza ridotta in maniera importante (si pensa a tenere solo il primo anello) in modo da essere comunque utilizzato dalle squadre giovanili e dalla formazione femminile.

Ma quali sono gli esempi di club che riescono a mantenere due stadi a poche centinaia di metri l’uno dall’altro? L’unico esempio in cui la capienza supererebbe quella del futuro impianto milanese e il San Siro ristrutturato è il caso di Avellaneda (Buenos Aires), in cui Independiente con il suo “Libertadores de America” (52.777 posti) e il Racing con il “Juan Domingo Peron” (64.162 posti) convivono nonostante gli appena 370 metri che separano i due stadi. Martedì, intanto, si è tenuto l’incontro tra club e comune: ecco com’è andato>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy