news milan

NIANG in bilico: “Sto meglio, voglio l’Europa”

M'baye Niang, attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

M'baye Niang, 21enne attaccante rossonero, ottimista per il suo recupero in vista di Milan – Genoa ed in vena di confessioni: “Mai pensato di andare via”

Daniele Triolo

"M'baye Niang, 21enne attaccante francese del Milan, è reduce da uno splendido periodo di forma, nel corso del quale l'ex Caen e Montpellier aveva timbrato il cartellino per ben tre volte consecutive, dapprima siglando la rete del 3-0 contro l'Inter, quindi fissando (su rigore) lo 0-2 di Palermo e, infine, su assist di Carlos Bacca, depositando alle spalle del portiere dell'Udinese Orestis Karnezis l'1-1 nell'ultima gara di campionato giocata a 'San Siro'.

"

"Domenica, sempre allo stadio 'Giuseppe Meazza', arriva il Genoa, squadra nella quale Niang ha giocato, in prestito, da gennaio a giugno 2015 (14 presenze e 5 gol), e nella quale, soprattutto, ha cominciato a mettere in mostra tutte le sue qualità prima di esplodere definitivamente, in questa stagione, a Milano sotto la guida tecnica di Sinisa Mihajlovic. Un fastidioso infortunio, rimediato nel corso della sfida contro l'Udinese, sta mettendo in dubbio la sua presenza nella 'lunch match' di domenica (si gioca alle ore 12.30): le sue condizioni, unitamente a quelle di Giacomo 'Jack' Bonaventura, verranno valutate oggi, con il Milan che torna ad allenarsi alle ore 15.00.

"La sensazione, riporta questa mattina 'La Gazzetta dello Sport', è che si tratti di un semplice affaticamento, pertanto niente di grave. Niang, però, sarà in campo contro la sua ex squadra, magari per proseguire la sua striscia di gol consecutivi, soltanto se starà bene. Altrimenti, al suo posto, giocherà uno tra Luiz Adriano e Mario Balotelli. Intanto, ieri, il francese ha partecipato, insieme a Kevin-Prince Boateng, alla 12esima edizione del 'Torneo Amici dei Bambini', ed ha rilasciato delle importanti dichiarazioni proprio sulle sue possibilità di recupero: “Sto abbastanza bene, i medici del Milan stanno facendo il massimo per me. Siamo un gruppo importante, ci sono tanti giocatori di valore – ha commentato Niang, come si può leggere sulle colonne della 'rosea' -; se non c'è Niang ci sono comunque tanti altri bravi calciatori. E non importa chi segna, la cosa più importante è la vittoria. Nel derby ha fatto gol Alex, che non è un attaccante, ma è ugualmente decisivo”.

"

"Niang ha anche specificato come, durante l'ultima finestra di mercato, a gennaio, non abbia mai preso in considerazione l'offerta del Leicester City di Claudio Ranieri: “Non ho mai pensato di andar via. La gente pensava fossi già del Leicester, ma io ho sempre avuto in testa solo il Milan, l'ho detto anche a Galliani e al mister: io volevo finire la stagione in rossonero”. Anche perché, continuando a vincere, ed a segnare, il futuro di Niang al Milan potrebbe essere davvero roseo: “Crediamo di poterci qualificare per le coppe tornando finalmente nella zona Europa. Quella contro il Genoa non sarà una partita fondamentale – ha sottolineato Niang -, ma dobbiamo fare comunque bene e conquistare i tre punti. Contro l'Udinese, nel primo tempo, abbiamo trovato qualche difficoltà e potevamo essere più incisivi; nella ripresa invece abbiamo fatto di tutto per vincere”.

"

"Il francese ci terrebbe molto a giocare contro il Genoa, anche perché è stato proprio grazie ai rossoblu se ha potuto valorizzarsi in Serie A: “Ho avuto la possibilità di esprimermi al meglio, l'allenatore mi ha aiutato molto”, ha concluso Niang, il quale, però, vorrebbe rientrare in gruppo il prima possibile, essere in campo domenica, e dare anche un dispiacere a Gian Piero Gasperini.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso