Malumore Paquetà: provato ovunque tranne che nel suo ruolo

Lucas Paqueta ha deciso di non prendere parte alla trasferta di Brescia. Un malumore che nasce da lontano, dovuto alla sua collocazione in campo

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME NEWS MILAN – La storia d’amore tra Lucas Paqueta e il Milan è sbocciata subito grazie all’allora direttore sportivo Leonardo. Il dirigente brasiliano ha anticipato la concorrenza e si è assicurato uno dei talenti più interessanti del panorama mondiale. Le prime prestazioni del giocatore hanno confermato quanto Leonardo si aspettasse: Paqueta, infatti, è stato gettato nella mischia fin da subito da Gennaro Gattuso, che lo ha reso uno dei punti fermi di una squadra che ha sfiorato la Champions League per un solo punto.

Un grande impatto, certo, ma la sua collocazione in campo è stata oggetto di discussioni fin dal principio. L’ex Flamengo si è sempre professato un trequartista, ma il 4-3-3 di Gattuso non era modificabile e la posizione di mezzala era l’unica che potesse soddisfarlo. La grande svolta doveva arrivare con l’arrivo di Marco Giampaolo sulla panchina del Milan, uno dei più grandi sostenitori del 4-3-1-2. Sembrava che il ruolo di trequartista dovesse essere suo fin da subito, e invece ecco la doccia gelata: l’ex allenatore rossonero ha dichiarato di non vedere il giocatore in quel ruolo, bensì in quello ricoperto fino a qualche mese prima.

Paqueta non si aspettava questo tipo di scelta e assaporava già la sensazione di poter diventare un vero e proprio uomo d’attacco. Ma niente da fare: le incomprensioni con Giampaolo sono state diverse e il loro mancato rapporto gli ha tarpato le ali, prima ancora di trovare la sua giusta collocazione in campo. Missione che nemmeno Stefano Pioli è riuscito a compiere, anzi. Il recente passaggio al 4-4-2 ha quasi reso pari a zero le sue possibilità di inserirsi nell’undici titolare. In questo sistema di gioco un giocatore come Paqueta non è affatto richiesto e le ultime scelte di formazioni hanno confermato tale affermazione.

Il suo girovagare alla ricerca del suo vestito tattico nel Milan sembra essere terminato proprio nella giornata di oggi, quando il numero 39 ha esplicitamente rifiutato di partire insieme ai compagni per la trasferta di Brescia. Una scelta dura quanto necessaria, perché finora Paqueta non è stato altro che un equivoco tattico mai risolto dai vari allenatori. E poco importa se lui si professa un trequartista, se nessuno lo vede in quella zona di campo ci sarà un motivo. Certo è che un talento del genere non è stato gestito nel migliore dei modi, ed è anche giusto che il giocatore faccia delle scelte diverse. Quella di oggi è stata una mossa avventata, ma forse necessaria perché la sua voglia di dimostrare di essere un grande giocatore non deve disperdersi per strada. Intanto ecco la reazione dei tifosi dopo la notizia della sua mancata convocazione, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy