Italia, Kean: “Lavoro duro per essere al massimo”

Italia, Kean: “Lavoro duro per essere al massimo”

Ieri ha esordito con un gol, primo 2000 a segnare in azzurro. Kean è l’uomo del momento. Ecco le sue parole dopo la vittoria di Udine.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Ieri è arrivato un bel successo per l’Italia, all’esordio nel girone di qualificazione a Euro 2020, contro la Finlandia. Protagonista assoluto Moise Kean, classe 2000 della Juventus, che piace anche al Milan. Il 19enne è il primo nato nel terzo millennio a segnare in azzurro. Dopo il match ha rilasciato alcune dichiarazioni. Ecco le sue parole: “Si lavora duro per giocare duro. Io lavoro duro per essere sempre ai massimi livelli. Il 14 me lo ha dato la squadra, so che è un numero storico. Il balletto lo faccio sempre con i miei amici”.

Sulla Juventus: “Allegri è sempre stato buono con me, mi ha sempre aiutato nei momenti difficili, ho voglia di imparare”.

Sulla cittadinanza: “L’ho avuta appena sono nato, sono nato qua. I miei genitori è da 30 anni che sono qua. Dispiace per i dibattiti continui sul dare la cittadinanza agli immigrati o ai figli di immigrati. Alla fine siamo tutti dello stesso Paese, bisogna trattare tutti come italiani, non c’è diversità”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy