Montella: “Riusciremo a giocare bene per tutta la partita”

Le parole di Montella in conferenza stampa dopo la sconfitta contro la Juventus, che ha battuto i rossoneri grazie alle reti di Dybala e Pjanic

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Le parole di Montella in conferenza stampa dopo la sconfitta contro la Juventus, che ha battuto i rossoneri grazie alle reti di Dybala e Pjanic.

Sui primi tempi: “Dipende da come la si vede. E’ un dato chiaro , anche oggi come sabato è stato merito della Juventus, perchè hanno sbloccato la gara con una grande giocata. Loro sono stati molto abili nel chiudere le linee di passaggio e inoltre noi siamo stati lenti. In ogni caso la squadra non si è mai disunita, quindi merito ai miei ragazzi che sono andati vicino alla rimonta. Peccato per l’espulsione”

Sugli esterni d’attacco: “Sono dei calciatori che riescono driblare sia esternamente e internamente e non abbiamo grandi saltatori in area, quindi preferisco tenerli sulle proprio fasce”

Su Niang: “Nei giorni scorsi siamo stati chiari sul ragazzo, vediamo che succede nei prossimi giorni e dopo darò una risposta più netta”.

Sull’obiettivo: “Noi dobbiamo pensare solo alla prossima partita e il nostro obiettivo finale è l’Europa, non serve a nulla a dichiarare gli obiettivi”

Sul modulo della Juve: “Me lo aspettavo che giocasse cosi, grazie soprattutto agli inviati che seguono la Juventus, cosi come a noi, che indovinano sempre la formazione. Stanno vincendo in tutti i modi”

Su Honda: “Mi serviva un altro giocatore a centrocampo per non perdere l’equilibrio e quindi ho deciso di metterlo”

Su Deulofeu: “Eravamo in 10 e la Juve ci teneva bassi, e quindi ho deciso di puntare sulla sua velocità, ed è questo che ho scelto lui e non Lapadula. Peccato, perchè è andato vicino al gol”

Sempre sui primi tempi: “Nel tempo riusciremo a giocare per tutti i 95′ minuti, ma per fare questo ci vuole tempo. Non è giusto secondo me estremizzare tutto, ci hanno punito in contropiede. Nel secondo tempo nonostante le difficoltà , sono riusciti di avvicinarsi alla Juve”

Sul gap con la Juve: “Con la Juve ci sono state sempre partite equilibrate e questo per noi è già un motivo d’orgoglio e questo ci deve far credere ulteriormente in noi stessi. Ci sono in campionato tante squadre forti, non costruite quest’anno”

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Juventus-Milan, ecco com’è andata la gara di Coppa Italia

Juventus-Milan, Top & Flop rossoneri

Le parole di Adriano Galliani sulla cessione di M’baye Niang al Watford

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy