Montella: “Gennaio e febbraio saranno mesi decisivi”

Montella ha parlato in conferenza stampa e alla vigilia del rientro dalle festività ha sottolineato l’importanza del prossimo periodo di stagione.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Montella Milan

Ci si gioca molto, moltissimo, nelle prossime partite. Il Milan sarà, verosimilmente, tra gennaio e febbraio a cosa potrà ambire realmente. Sono previsti diversi scontri diretti e molte partite che potrebbero rivelarsi davvero complicate. Lo sa bene Vincenzo Montella, che infatti alla vigilia del primo match di questa serie di crocevia, ne sottolinea l’importanza in conferenza stampa.

Ecco tutte le sue dichiarazioni a riguardo: “Gennaio e febbraio saranno mesi decisivi, vale per il Milan, ma per tutte le squadre. Saranno 45 giorni importanti per capire le nostre reali ambizioni. La prima partita dell’anno è sempre rischiosa, ma vedo questa squadra già concentrata e pronta a ripartire. Personalmente preferirei giocare di più nelle festività, magari stando attenti a Natale e poi andare in vacanza a gennaio, staremmo meglio tutti. Gennaio è un mese importante, ci sono tanti disturbi, per alcune squadre più di altre tra entrate e uscite. L’importante è questo, gestire bene le aspettative e le ambizioni dei giocatori. Come dicono i grandi professori non credo si debba fare il pieno a inizio campionato e nella sosta per poi andare avanti tutto l’anno. Dopo una settimana di inattività quasi c’è stata una gradualità della ripresa, sia in termini fisici, sia in termini tattici e mentali. Per questo non saremo imballati. Ho letto anche io le statistiche che mi riguardano sui match al rientro. Mi ricordo una partita con Pescara, una delle migliori che ho fatto con la Fiorentina e poi perdemmo per un errore banale. Ci sono anche il caso e la fatalità, vedremo di sfatare anche questo”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Le dichiarazioni di Vincenzo Montella alla vigilia di Milan-Cagliari

Verso Milan-Cagliari: tutto quello che c’è da sapere sulla sfida contro i sardi

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy