Milan-Spal, ecco i tre match da ricordare

Milan-Spal, ecco i tre match da ricordare

Il sito del Milan, come di consueto, ha pubblicato i tre match da ricordare contro la Spal, compagine che la squadra di Gattuso affronterà domani sera

di Redazione

fonte: acmilan.com

1- LA DOPPIETTA DI GUNNAR
Il Milan campione d’Italia per la quinta volta nel 1955, non era più la stessa squadra dell’anno prima. La formazione allenata da Puricelli procedeva a strappi e nelle prime 6 giornate di campionato, era già stata sconfitta due volte. Al settimo turno, arrivava a San Siro la Spal imbattuta fino a quel momento di inizio stagione. Per i rossoneri era importante testare l’argentino Eduardo Ricagni, al rientro da infortunio. Per lui si trattava della prima gara di campionato in cui poteva essere presente dall’inizio. Il Milan vince e lo fa anche bene, senza rischiare, con un gol per tempo di Gunnar Nordahl.

IL TABELLINO

MILAN-SPAL 2-0

MILAN: Buffon, Beraldo, Zagatti, Liedholm, F. Pedroni, Bergamaschi, A. Mariani, Ricagni, Nordahl, Schiaffino, Valli. All.: Puricelli.
SPAL: Persico, Delfrati, Vinyei, Morin, Ferraro, Dal Pos, Fabbri, Lofgren, Macor, Di Giacomo, Novelli. All.: Baldi.
Arbitro: Moriconi.
Gol: 29′ Nordahl (M), 36’st Nordahl (M).

2- LA DECIDE BRUNO MORA
Stagione intermittente, Milan da metà classifica. L’unica speranza rossonera, al momento della gara con la Spal, era quella di far bene in Coppa Italia, cosa che poi sarebbe avvenuta a giugno con la vittoria della finale di Roma sul Padova. Nel Milan-Spal di aprile era in campo con i ferraresi Osvaldo Bagnoli, ex rossonero. Sulla panchina spallina era presente Francesco Petagna, il nonno di Andrea, ex Primavera rossonero e attuale centravanti biancoblu. Quella gara finisce a sua volta con una doppietta: in gol Bruno Mora, emiliano di Parma, con un gol per tempo.

IL TABELLINO

MILAN-SPAL 2-0

MILAN: Belli, Anquilletti, Noletti, Rosato, Santin, Schnellinger, Mora, Lodetti, Rivera, Maddè, Fortunato. All.: Silvestri.
SPAL: Cantagallo, Tomasin, Bozzao, Pasetti, Moretti, Bagnoli, Dell’Omodarme, Parola, Rozzoni, Massei, Muzzio. All.: Petagna.
Arbitro: Gonella.
Gol: 19′ Mora (M), 13’st Mora (M).

3- LA REGOLA DEL 2-0
Quasi una regola, 2-0 e un gol per tempo. Anche nel turno infrasettimanale dello scorso campionato, il Milan centra lo stesso risultato con le stesse modalità dei decenni precedenti. Prima un rigore per fallo commesso su Kalinic nel primo tempo, trasformato da Ricardo Rodriguez, e poi un altro rigore messo a segno nella ripresa da Franck Kessie. Non una gara scintillante, ma tre punti pesanti per il Milan che si portava a quota 12 punti in campionato dopo i primi 5 turni di stagione.

IL TABELLINO

MILAN-SPAL 2-0

MILAN: Donnarumma, Zapata, Bonucci, Romagnoli, Abate, Kessie, Biglia (37’st Locatelli), Calhanoglu (29’st Bonaventura), Rodriguez, A. Silva, Kalinic (17’st Suso). All.: Montella.
SPAL: Gomis, Salamon, Vicari, Felipe (25’st Schiavon), Lazzari, Grassi (13’st Schiattarella), Viviani, Mora, Mattiello, Paloschi (17’st Borriello), Antenucci. All.: Semplici.
Arbitro: Abisso.
Gol: 26′ rig. Rodriguez (M), 16’st rig. Kessie (M).

INTANTO GATTUSO PENSA A UNA GRANDE NOVITA’ DI FORMAZIONE, CONTINUA A LEGGERE >>>

+++MILAN-SPAL in diretta su DAZN. Guardala gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy