Milan, Pioli deve murare la difesa: Caldara scalpita per rientrare

La difesa del Milan ha subito un preoccupante calo nelle ultime gare con 10 reti incassate in 5 partite: scalpita per il rientro Mattia Caldara

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME NEWS MILAN – La retroguardia rossonera comincia a vacillare. Se a metà settembre la difesa del Milan era la migliore in Italia nell’anno solare per gol subiti, nelle ultime 5 partite il meccanismo si è inceppato in maniera preoccupante. Con 10 reti incassate Stefano Pioli deve assolutamente cercare di correre ai ripari e porre rimedio.

Se il cambio tra Giampaolo e il tecnico emiliano non ha sortito cambiamenti negli uomini e nello schema tattico – ad eccezione dell’obbligato cambio di Conti al posto dello squalificato Calabria – chi scalpita per poter rientrare al più presto è Mattia Caldara. Il centrale bergamasco è reduce da una sfortunatissima stagione che lo ha costretto a stare fuori per diversi infortuni. Prima la schiena, poi lo strappo al polpaccio e infine la mazzata finale: la rottura del legamento crociato dello scorso 2 maggio.

Solamente due presenze all’attivo coi rossoneri e di queste nemmeno una in campionato (una contro il Dudelange in EL e una in Coppa Italia contro la Lazio). Ora però Mattia scalpita. Lo scorso weekend ha giocato 45 minuti di partita vera con la formazione Primavera di Federico Giunti e nel periodo fitto di impegni che sta per arrivare, Caldara potrebbe trovare spazio sia in ottica turnover sia perché nelle ultime gare il rendimento di Musacchio non sta soddisfacendo appieno. A proposito del periodo negativo attraversato da Caldara, alcuni giorni fa ha detto la sua la fidanzata del calciatore>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy