Milan, l’investimento per Leao è stato importante: ma dove verrà impiegato?

Milan, l’investimento per Leao è stato importante: ma dove verrà impiegato?

L’investimento per Rafael Leao è stato il più costoso della campagna acquisti rossonera: ma quando e soprattutto dove verrà impiegato?

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Dei quasi 90 milioni investiti dal Milan nella sessione di calciomercato estiva, circa un terzo sono stati spesi per il classe 1999 Rafael Leao, arrivato dal Lille al termine di una trattativa piuttosto veloce visti anche gli ottimi rapporti che intercorrono tra le proprietà delle due società. Il giovane portoghese è stato pagato circa 30 milioni, soldi ricavati dalle cessioni di Patrick Cutrone (19 più bonus) e Tiago Djalo (5 milioni), quest’ultimo finito proprio al club francese.

Eppure, fino ad ora Rafael Leao è stato impiegato con il contagocce per via del suo arrivo a preparazione in corso e per alcuni acciacchi da smaltire. Uno scampolo di partita contro i kosovari del Feronikeli in amichevole, dove ha mostrato anche buone giocate in velocità e di tecnica pura, e un quarto d’ora nella sconfitta d’esordio contro l’Udinese. Insomma, ancora poco per giudicare un ragazzo di appena 20 anni, arrivato da un campionato profondamente diverso dal nostro.

Da molti è ritenuto un talento in rampa di lancio e dal futuro assicurato. Chi lo conosce bene lo ha definito un crack del calcio dei prossimi anni, capace di giocate di altissima qualità mai viste da ragazzi della sua età. Il Milan attende che il suo investimento frutti sul campo, in attesa che Marco Giampaolo possa concedergli una possibilità.

Chance che potrebbe arrivare già con il Verona. Magari non dal primo minuto, dove il tridente d’attacco dovrebbe essere formato certamente da Suso e Piatek, con Castillejo (unico tra questi non impegnato in nazionale) e Rebic a giocarsi il terzo posto là davanti. Occhio però al possibile cambio di modulo. Qualora Giampaolo decida di tornare al 4-3-3 di “gattusiana” memoria penalizzerebbe molto Leao, che sulla fascia non ha mai giocato.

Più probabile, però, come visto contro il Brescia, che Suso verrà confermato sulla fascia, ma glia altri due attaccanti non cambieranno i loro movimenti e le loro posizioni. Dunque, Leao aspetterà la sua occasione, ma al momento parte dietro nelle gerarchie. Quello che è certo è che il club di via Aldo Rossi voglia vedere presto fruttare il proprio investimento economico. Intanto, ecco quando Milan e Inter sveleranno il progetto per il nuovo stadio>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy