Milan, l’importanza di Cutrone: salvo offerte indecenti andrà tenuto

Milan, l’importanza di Cutrone: salvo offerte indecenti andrà tenuto

Nelle ultime settimane diverse voci di mercato hanno messo nel mirino Patrick Cutrone come possibile sacrificato in casa Milan: ecco perché va tenuto

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Nelle ultime settimane, complici soprattutto le possibili nuove sanzioni da parte della UEFA a causa di un nuovo saldo di bilancio in negativo previsto per il 30 giugno, in casa Milan molti giocatori sono finiti al centro di indiscrezioni di mercato. Uno di questi è certamente Patrick Cutrone, da tempo accostato al Torino – che lo vorrebbe a fianco di Belotti -, ma anche all’Atalanta e addirittura al Tottenham come vice-Kane.

Il ragazzo del’98 nelle ultime ore sarebbe stato addirittura richiesto dal Sassuolo come contropartita nella trattativa che porta a Stefano Sensi. Una voce che a noi non risulta, dal momento che ad oggi Patrick Cutrone non ha avuto alcuna offerta. L’attaccante verrà valutato da Marco Giampaolo a inizio del raduno a partire dal prossimo 8 luglio, ma se fino a qualche settimana fa si poteva pensare ad una sua cessione visto lo scarso impiego con Rino Gattuso in questa stagione – quasi sempre entrato a gara in corso -, ora Patrick avrà certamente idee diverse.

L’attaccante è consapevole che con il tecnico abruzzese potrà trovare più spazio, visto che Giampaolo gioca con due punte e un trequartista a loro supporto. Inoltre, il Torino – la squadra che più si è fatta sotto per sottrarlo ai rossoneri – non disputerà le coppe, salvo clamorosi colpi di scena da Nyon o da Losanna.

Per il Milan, in ogni caso, sarà fondamentale trattenere Cutrone. Dalla società è considerato un patrimonio di grandissimo valore e solamente in caso di offerte irrinunciabili saluterà il club che lo ha cresciuto fin da bambino. A livello tattico con Piatek ha dimostrato nelle poche occasioni avute a disposizioni di aver un ottimo affiatamento e un discreto feeling. I due si completano e hanno caratteristiche diverse. Con il ritorno di Andre Silva e l’arrivo di un altro attaccante, il reparto offensivo rossonero della prossima stagione si potrà dire completo. Intanto, dalla Francia, Bakayoko ha parlato di Gattuso, esprimendo il suo pensiero – non troppo positivo – sull’ex tecnico rossonero: continua a leggere>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy