MILAN-INTER 3-0: trionfo milanista, il derby è rossonero

MILAN-INTER 3-0: trionfo milanista, il derby è rossonero

Apoteosi Milan a San Siro: i rossoneri dominano il derby e schiacciano l’Inter 3-0: decisivo nel primo tempo Alex, nella ripresa Bacca e Niang sigilano

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

A differenza di anni precedenti, la stracittadina parte forte, con parecchie emozioni. In avvio è l’Inter a rendersi pericolosa, con Perisic che non sfrutta però un cross sprecato dall’ex Wolsfburg con un colpo di testa. Poco dopo è Brozovic a provare un tiro dal limite, ma para Donnarumma. Il Milan si fa vedere al 9′, con Bonaventura che calcia decisamente fuori. Qualche minuto dopo, al 15′, è ancora Milan: con Kucka che prova un cross basso intercettato da Handanovic. Al 19′ l’Inter trova un contropiede pericoloso, salvato prodigiosamente da Alex. Lo stesso Alex sarà protagonista poco dopo, nel mezzo – al 33′- Donnarumma è ancora bravo a chiudere su Jovetic. Al 35′, come detto, è Alex decisivo: cross di Honda dalla destra, Alex è furbo e anticipa tutti, svettando per l’1-0. Il ritmo continua ad essere alto: al 43′ Donnarumma esce richiosamente, Juan Jesus prova a metterla in mezzo, ma la difesa è brava a deviare in calcio d’angolo.

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, con l’Inter che parte con il piede sull’acceleratore: Donnarumma rischia tantissimo svirgolando un retropassaggio: l’intervento su Alex, per fortuna dei rossoneri, non viene punito da Damato. Proprio per questa decisione, Mancini viene allontanato dal campo per proteste. Al 63′ l’Inter mischia le carte e inserisce Icardi al posto di uno spento Jovetic, per giunta ammonito. Subito dopo il cartellino giallo viene sventolato anche a Kucka per un fallo di mano. Al 68′, Donnarumma è bravissimo a deviare su Icardi, ma subito dopo Alex stende proprio l’attaccante nerazzurro: calcio di rigore che lo stesso Icardi calcia sul palo. L’Inter accusa il colpo e in poco meno di 5 minuti: al 73′ Niang e Bacca mettono in piedi una grande azione: cross del francese e il colombiano anticipa tutti segnando il 2-0. L’ex Caen si ripete al 77′, quando si fa parare prima il tiro da Handanovic e poi realizza il tris. L’Inter crolla, il Milan si gasa e da qui in poi insiste. Ogni azione è pericolosa e Mihajlovic ne approfitta facendo riposare Niang e Bacca, inserendo Balotelli e Bertolacci. Il numero 45 si fa subito ammonire, ma il Milan prosegue il suo assalto vincente, provandoci con Honda e Kucka. Al 43′ l’applausometro di San Siro si alza ancora: fuori un ottimo Keishuke Honda, dentro Boateng. Il finale è una passerella: San Siro è in estasi e il Milan torna a comandare a Milano!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy