Milan, ecco la linea verde: la sfida di Giampaolo

Milan, ecco la linea verde: la sfida di Giampaolo

Il rilancio del Milan passa dai giovani under 25 con cui Elliott ha intenzione di allestire la rosa rossonera: ecco la missione di Marco Giampaolo

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILANElliott ha deciso. Prima di tutto il nuovo Milan che da oggi incomincerà definitivamente il suo anno zero, avrà come principale missione quella di vincere lo Scudetto dei bilanci, passando dalla qualificazione in Champions League, che da sola porterebbe nelle casse rossonere 40-50 milioni e soprattutto la valorizzazione dei giovani che in questo momento i rossoneri hanno in rosa.

Attraverso il lavoro di Marco Giampaolo, il Milan applica la linea verde. Puntare fortemente sugli elementi under 25 che costituiscono buona parte della formazione rossonera. Scaduti i contratti di alcuni over 30 della rosa come Montolivo, Abate e Zapata, e il contemporaneo arrivo di Krunic (25) e Theo Hernandez (22), il club di via Aldo Rossi abbassa ancora di più l’età media.

In porta si cercherà di valorizzare il giovane Alessandro Plizzari, che secondo il CorSport potrebbe essere il portiere che farà le veci del partente Donnarumma (le ultime sul classe ’99). Una delle eccezioni alla “linea verde”, Pepe Reina, lo aiuterà nel percorso di crescita come ha fatto con Gigio. Hernandez è una scommessa, ma Maldini lo ha scelto personalmente incontrandolo faccia a faccia ad Ibiza un decina di giorni fa. La corsia mancina sarà sua.

Maldini, poi, raccoglierà anche in eredità i 70 milioni spesi da Leonardo per Paquetà (22) e Piatek (24 oggi), due degli elementi intoccabili di questo Milan. Da loro Giampaolo ripartirà per cercare di conquistare l’obiettivo svanito la scorsa stagione per solo un punto. Il brasiliano potrebbe essere tentato, però, proprio da Leo che lo rivorrebbe con sé a Parigi>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy