Milan e Inter senza Champions League per la quarta stagione di fila

Milan e Inter senza Champions League per la quarta stagione di fila

Con i risultati delle partite di ieri sia il Milan sia l’Inter dicono aritmeticamente addio alla qualificazione in Champions League: i numeri

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Complice il pareggio dello ‘Scida’ contro il Crotone, il Milan, ieri, ha sì mantenuto la sesta posizione, ultimo piazzamento utile per accedere ai preliminari di Europa League, ma ha visto aumentare a 15 i punti di distacco dal Napoli, terzo nella graduatoria di Serie A e vittorioso 1-0 a San Siro contro l’Inter. Questo, a 4 giornate dal termine del campionato, e con 12 punti rimasti a disposizione, certifica, anche con l’ausilio dell’aritmetica, l’arrivederci rossonero alla qualificazione in Champions League per il quarto anno consecutivo.

Il Milan non approda al massimo torneo continentale per squadre di club dalla stagione 2013-2014: nel maggio 2013, allenatore Massimiliano Allegri, riuscì nell’impresa, per altro, all’ultima giornata con una vittoria esterna a Siena (2-1) e superando in volata la Fiorentina di soli 2 punti (72 contro 70). Ancora peggio sta andando sull’altra sponda di Milano: i nerazzurri, che hanno salutato l’obiettivo Champions proprio perdendo al cospetto del Napoli di Maurizio Sarri, mancano dal torneo dal 2011, quando giunsero secondi in classifica proprio dietro i rossoneri, un anno dopo l’ormai famigerato Triplete targato José Mourinho.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Champions League: la Juventus è tra i cinque club ad aver fatto più punti. Milan settimo

Twitter, la Champions League omaggia Ronaldinho e Maldini

Milan, senti Han Li: “Dobbiamo assolutamente tornare in Champions League”

Uva: “La Champions League sta andando nella direzione della Superlega”

Capello: “Il Milan non può continuare così: deve giocare la Champions League”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy