Milan, Commisso vuole trattare con Li mentre i Ricketts aspettano Elliott

Milan, Commisso vuole trattare con Li mentre i Ricketts aspettano Elliott

Repubblica rivela alcuni particolari molto interessanti sulle trattative americane che potrebbero portare nuovi soci al Milan

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

In attesa della sentenza UEFA che dovrebbe arrivare domani, Repubblica rivela particolari molto interessanti sulla doppia possibilità di ingresso di un nuovo socio nel Milan, nello specifico delle strategie di Rocco Commisso e la famiglia Ricketts, interessati ai rossoneri.

Secondo Repubblica, infatti, la svolta ci sarà a metà della prossima settimana, con Rocco Commisso che vorrebbe entrare subito nel club e con la famiglia Ricketts che attende l’entrata in scena di Elliott per entrare in campo.

L’imprenditore americano di origini calabresi sarebbe quindi disposto a trattare con l’attuale proprietà, come sta succedendo in queste ore a New York con il direttore esecutivo rossonero, David Han Li, nonostante le ultime indiscrezioni parlano di come Commisso stia valutando se tenere Yonghong Li socio di minoranza.

La valutazione che i cinesi fanno del Milan è molto alta, cioè 500 milioni per il 75%, per quasi 670 milioni solo di equity. Per i Ricketts, assistiti da Morgan Stanley, questa valutazione sarebbe troppo alta e farebbero riferimento a quella di Forbes di 531 milioni per l’intero club. L’orizzonte dei proprietari dei Chicaco Cubs è spostato più in là di una decina di giorni, proprio per attendere la definizione del rapporto tra Yonghong Li e il Fondo Elliott. Bisognerà vedere se nel frattempo Commisso riuscirà a fare il passo decisivo. A metà della settimana prossima si spera ci sia la svolta. Ma ecco tutti gli aggiornamenti sull’entrata di un nuovo socio nel Milan…

 

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy