news milan

MILAN alla terza prova del nove. Ecco i precedenti

Sinisa Mihajlovic corrucciato durante Alessandria - Milan (credits: GETTY Images)

Il Milan è alla ricerca di continuità dopo il derby, ma finora ha sempre fallito queste occasioni

Gianluca Raspatelli

L'ambiente Milan è ancora euforico per la schiacciante vittoria di 3 a 0 nel derby contro l'Inter. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, però, è questo il momento più difficile. Infatti il derby non ha bisogno di carica psicologica, in quanto da quel punto di vista si prepara da solo. Inoltre "dopo una sbornia è più difficile essere lucidi e concentrati".

Quello che è mancato in questa stagione al Milan è la continuità nei risultati. Proprio questa mancanza ha reso la posizione di Sinisa Mihajlovic sempre più altalenante. Infatti i rossoneri non sono mai riusciti a concretizzare in un filotto di vittorie le buone prestazioni che sembravano poter essere punti di partenza.

Il primo caso è a novembre. La squadra arrivava da due vittorie poco convincenti con Sassuolo e Chievo, e Berlusconi sembrava ormai lontanissimo dal tecnico serbo. Ma contro la Lazio il Milan sfodera una gran partita: 3 a 0, gol di Bertolacci, Mexes e Bacca. Sembrava poter iniziare la rinascita rossonera, e invece nel turno successivo il Milan ha pareggiato 0 a 0 contro l'Atalanta, deludendo proprio il presidente presente allo stadio.

La seconda bocciatura è a gennaio. Il Milan è rientrato malissimo dalla pausa invernale, perdendo contro il Bologna e pareggiando contro la Roma. Mihajlovic era ancora una volta appeso a un filo, ma la vittoria per 2 a 0 contro la Fiorentina, diretta rivale per il terzo posto, ha convinto tutti per concretezza e solidità. Ancora una volta sembrava potesse risalire la china, e ancora una volta ha perso l'occasione pareggiando contro l'Empoli.

Stasera il Milan affronterà il Palermo in trasferta dopo la convincente vittoria nel derby. Che sia la volta buona?

tutte le notizie di

Potresti esserti perso