Milan, 20 milioni che pesano. Ecco il nuovo mercato

Milan, 20 milioni che pesano. Ecco il nuovo mercato

Le sanzioni UEFA e il CDA hanno dato una spinta chiara a quello che sarà il prossimo calciomercato del Milan, che difficilmente potrà fare grandi colpi

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Il Milan lavora, con i suoi legali, in vista del processo che decreterà le sanzioni decise dalla UEFA per il club di via Aldo Rossi. Il “Diavolo” rischia grosso, grossissimo e ieri l’amministratore delegato Marco Fassone, al CDA del club ha provato a tracciare i possibili scenari, provando a guardare avanti con ottimismo, ma un passaggio non può essere passato inosservato: ” Prendiamo lo scenario peggiore e cioè che il Milan sia escluso dalle coppe l’anno prossimo: ci sarebbe sicuramente un decremento del fatturato di cui dover tener conto nelle spese di questa estate”. In particolare, si parla di 20 milioni di euro in meno da spendere: una cifra non troppo grande, soprattutto viste i soldi che girano nel mercato degli ultimi anni. Eppure, questi 20 milioni euro rischiano pesare molto più del loro reale valore.

Innanzitutto bisognerà pensare con attenzione, oltre alla disponibilità economica per i cartellini, anche a quella per il monte ingaggi, destinato ad aumentare sensibilmente con i rinnovi di alcuni giocatori importanti (su tutti Romagnoli e Cutrone), ma anche all’arrivo di Pepe Reina e alla sempre più probabile permanenza in rossonero di Gigio Donnarumma. Non bisogna poi sottovalutare la voglia di Europa dei giocatori più importanti, arrivati per riportare il Milan nei piani del calcio europeo e mondiale e che dopo una prima cavalcata in Europa League, già pregustavano un bis e il possibile accesso alla prossima Champions League. Chissà che, a questo punto, qualcuno non si faccia affascinare dalle sirene di mercato e dalla situazione, tutt’altro che definita, in cui versa il Milan in questo momento. Attenzione, infine, a un terzo elemento, probabilmente il più importante di tutti: un Milan fuori dalle coppe per motivi finanziari ha molto meno appeal di un Milan in Europa, anche se i rossoneri erano riusciti a qualificarsi solamente alla modesta Europa League. Per questo, quello rossonero, rischia di essere un calciomercato in cui si dovrà fare di necessità virtù: e trovare talenti “nascosti” e giocatori funzionali al progetto per continuare a crescere sul campo e di pari passo provare anche a crescere fuori dal campo perchè il Milan, merita ben altri palcoscenici per i suoi tifosi e per la sua storia, remota o recente che sia.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Elliott guarda avanti: intensificati i contatti con Ross e la Goldman Sachs

Milan, ieri il cda: chiesto un aumento di capitale da 40 milioni

Milan, Yonghong Li ad un bivio: rifinanziamento o segnali concreti

Fassone: “Rifinanziamento? Non ci saranno accelerazioni a breve”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy