news milan

MIHAJLOVIC scalda il Milan, non Berlusconi

Sinisa Mihajlovic durante Roma - Milan (credits: GETTY Images)

Il Milan si riavvicina ai suoi tifosi dopo il derby vinto 3-0 e i rossoneri si rialzano in classifica, ma Mihajlovic pare non riuscire a scaldare il cuore di Silvio Berlusconi

Redazione

Il derby vinto 3-0 sembra aver tolto Sinisa Mihajlovic dall'ultima spiaggia e ha contribuito ad avvicinare il Milan ai suoi tifosi. Non pare, però, aver scaldato più di tanto il cuore di Silvio Berlusconi, che non è stato certo generoso nei complimenti, anzi.

Il presidente è apparso abbastanza freddo: «Può migliorare in tutto», ha spiegato. «Del Milan mi è piaciuta la grinta. In cosa può migliorare? In tutto. Se Mihajlovic è l’allenatore è perché la società ritiene che stia lavorando bene. La conferma l’anno prossimo? È prematuro parlarne». Parole lontane anni luce da una conferma certa. Il massimo della gratificazione è stato questo.

Il Milan ha perso solo una delle ultime nove partite di campionato: quattro vittorie e quattro pareggi, il resto dei risultati. E non sembra proprio costruito per far scoppiare gli applausi e moltiplicare le lodi, sottolinea oggi il Corriere della Sera. Eppure, Berlusconi rimane freddino.

'Il paradosso di Sinisa è che, nonostante sia a 6 punti dal terzo posto e a 2 dall’Europa League (obiettivo raggiungibile anche attraverso la Coppa Italia, dove la finale è a un passo), sembra proprio non riuscire a conquistare il cuore di Silvio Berlusconi. Troppo ruvido Sinisa, troppo votata al contropiede la sua squadra', si legge sul CorSera.

Berlusconi è stato evasivo anche sul sogno Antonio Conte e caustico su Mr Bee. L’impressione è che l’obiettivo quasi negato da Barbara Berlusconi, la Champions League, possa essere usato come una clava da Silvio se non raggiunto.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso