news milan

MIHAJLOVIC mette spalle al muro i giocatori

Un'immagine di Milan - Crotone (credits: GETTY Images)

Mihajlovic prova a mettere spalle al muro i suoi giocatori alla vigilia di Frosinone-Milan. L'allenatore chiede più cattiveria e approcci alla gara diversi

Redazione

Sinisa Mihajlovic non è il tipo da scansare le responsabilità, ma sa di avere la coscienza a posto. Ecco perchè, alla vigilia di Frosinone - Milan, l'allenatore rossonero ha provato a mettere spalle al muro i giocatori, togliendo ogni alibi e scuotendo l'ambiente.

Due i tasti su cui ha battuto particolarmente secondo Tuttosport: la scarsa concretezza e l'approccio sbagliato alle gare. Quanto al primo punto, il serbo ha portato a testimonianza diversi dati e numeri. Analizzando alcune statistiche, il tecnico ha evidenziato come il Milan sia quarto in Serie A per palle-gol create e quinto per conclusioni verso la porta, ma solo dodicesimo sia nello sfruttamento delle occasioni che nella precisione al tiro. Chiaro il segnale ai suoi attaccanti: basta alibi, finora avete sprecato molto, aggiustate la mira.

La seconda 'sveglia' di Mihajlovic riguarda, come detto, l'atteggiamento. Quando gli è stata rivolta la domanda sugli approcci molli alle partire, Mihajlovic ha dichiarato: "Chiedete a loro", indicando Ignazio Abate e Riccardo Montolivo, seduti al suo fianco al tavolo della conferenza. Questo atteggiamento - conclude Tuttosport - dimostra come l’allenatore sia arrabbiato con i suoi, che faticano a scendere in campo con la cattiveria giusta, quella che il serbo chiede da tempo ai suoi.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso