news milan

MIHAJLOVIC mai così chiaro: “Resto se va bene a tutti, sennò andrò altrove”

Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan (credits: GETTY Images)

Mihajlovic ha delineato con durezza lo scenario per l'anno prossimo

Gianluca Raspatelli

Come sottolinea oggi La Gazzetta dello Sport, come come ieri Sinisa Mihajlovic ha risposto per le rime alle provocazioni di Silvio Berlusconi.

Per la strano equilibrio che sembra contraddistinguere il rapporto tra il tecnico serbo e il presidente rossonero sin dall'inizio della stagione, basato sulle provocazioni tra le righe, Mihajlovic non poteva certo lasciar passare le parole di Berlusconi su di lui.

Il presidente, in occasione del suo 30esimo anno alla presidenza del Milan, ha detto questo su Mihajlovic: "Per convincermi deve vincerle tutte, e mi troverà facilmente convinto”. Si tratta, come detto, di una chiara provocazione: Berlusconi sa benissimo che questo Milan non può conquistare tutti i 39 punti in gioco.

Ma Mihajlovic, oltre ad una frase che sembrava vagamente ironica ("Ha sempre ragione il presidente"), questa volta ha delineato il futuro con precisione e freddezza: "Io ho un contratto, se tutte e due le parti hanno piacere di continuare assieme lo faremo, altrimenti il rapporto si interromperà, non credo che se dovessi andar via dal Milan non troverò più squadre. A me non piace stare a casa senza lavorare. Non piace nemmeno a mia moglie, dice che sono rompiscatole (ride ndr). Prima parlavate dell’ultima spiaggia, adesso si parla dell’anno prossimo. Andiamo avanti così, a me comunque piace, sono abituato gestire certe pressioni, raramente sono nervoso per le vostre domande".

Dunque Mihajlovic che rilancia. Il messaggio sembra chiaro: se Berlusconi non mi vuole, ci sono tanti altri presidente che mi prenderebbero.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso