Mihajlovic in conferenza: “Ambiente più sereno? Non credo”

Mihajlovic in conferenza: “Ambiente più sereno? Non credo”

Sinisa Mihajlovic commenta così, in sala stampa, la prestazione vincente del Milan, impegnato nei quarti di finale di Coppa Italia contro il Carpi

di Edoardo Lavezzari, @Edolave
Sinisa Mihajlovic Milan

Dopo aver parlato ai microfoni di Rai Sport, il tecnico del Milan Sinisa Mihajlovic ha commentato la prestazione della sua squadra, nei quarti di finale di Coppa Italia, anche in sala stampa, ecco le sue parole: “I ragazzi ci tenevano particolarmente a passare il turno e hanno fatto bene. Abbiamo fatto un grande primo tempo, abbiamo sbagliato 10 minuti nella ripresa e abbiamo preso, poi ci siamo ripresi e abbiamo legittimato la vittoria”.

La cessione di Luiz Adriano e le condizioni di Balo e Menez: “Non sono preoccupato, è tutto il campionato che abbiamo pochi attaccanti a disposizione e vedo che anche agli altri quando manca un attaccante le cose non vanno benissimo. Noi abbiamo Bacca e Niang, Balotelli non è ancora al massimo come anche Boateng che non giocava da tanti mesi. Credo che la società abbia fatto una buona operazione visto che ha preso Adriano a 7/8 milioni e lo ha venduto a 14/15. Comprare un attaccante? La società sa cosa voglio e parlo di mercato con loro, non con voi”

Una vittoria che porta serenità: “Non credo visto come vanno le cose qui. Io invece sono tranquillo, so che le cose vanno così e saranno così fino alla fine della stagione. Io continuerò a dare tutto per il Milan e a lavorare a testa alta. La squadra è unita, tutto il resto sono chiacchiere”

L’inizio del secondo tempo: “Abbiamo preso un gol da polli, ci siamo complicati la vita da soli. Avevo detto ai ragazzi di stare attenti sul 2-0, perchè basta una stupidaggine per riaprire la partita. Poi ci siamo ripresi e non abbiamo rischiato più nulla, abbiamo meritato la vittoria”.

Il passaggio di Bacca sul gol di Niang: “Farlo vedere a Cerci per l’errore di Bologna? Se ragiono così, devo dirlo a tutti, tutti possono essere più generosi sotto porta”.

Il prossimo avversario: “Non mi interessa adesso. Io penso sempre alla prossima partita, adesso conta solo la Fioretina”

Il mercato: “Serve un centrocampista? Non so. El Shaarawy? Io non parlo di giocatori che non alleno”

La rabona di Bacca: “Ha segnato, quindi ha ragione lui. E’ una giocata che ha nel sangue, se facesse gol ogni volta che ci prova gliene farei fare tre a partita”.

Dal nostro inviato a San Siro Edoardo Lavezzari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy